Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Incontro “Che genere di comunicazione” su stereotipi comunicativi sulle donne

post
“Il 25 Novembre è occasione di discussione sul tema della violenza sulle donne e non solo. Una battaglia lunga quella che deve vedere impegnati uomini e donne, quotidianamente, per combattere alla radice la discriminazione di genere e porre un argine definitivo alle disparità evidenti.” Dichiara Cinzia Maiolini, segretaria nazionale Slc Cgil.
“Una battaglia lunga e quotidiana che deve rinvigorirsi ogni qual volta incappiamo in una evidente discriminazione, ed a maggior ragione dinanzi alla lettura quasi quotidiana di cronache di violenze efferate, brutali, che maturano quasi sempre in contesti familiari, relazionali, e colpiscono donne di tutte le età, di tutte le estrazioni.”
“Noi siamo convinte e convinti che il paradigma da modificare sia culturale – prosegue Maiolini. Proprio per questo motivo, dinanzi alle degenerazioni del linguaggio, della proposizione di immagini, del messaggio formativo ed educativo ancora troppo spesso discriminante, come SLC CGIL abbiamo deciso di dare sostanza alla esigenza di un radicale cambiamento che inizia proprio dalle modalità di comunicazione.”
“Per questo domani 25 Novembre a Torino, insieme al Comitato Pari Opportunità RAI di Torino ed alla Città di Torino, abbiamo organizzato un Convegno dal titolo “Che genere di comunicazione” che riguarda le oggettivazioni del corpo femminile e gli stereotipi di genere – conclude la sindacalista. Riteniamo sia un buon modo di evidenziare e tentare di correggere  gli stereotipi comunicativi che riguardano le donne, come percorso necessario perché si possa arrivare ad una diversa e finalmente corretta  declinazione semantica e mediatica di genere.”

Per scaricare tutti i materiali clicca qui

Stampa questo articolo Stampa questo articolo