Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

IOL: riunione sospesa a causa di posizioni troppo distanti, decisivo il prossimo incontro con l’A.D.

Il 10/4 scorso si è svolto il previsto incontro tra OO.SS e Azienda presso l’Unione Industriali di Torino. L’oggetto dell’incontro era il prosieguo del confronto sull’armonizzazione.
In realtà si è affrontato in primis il tema relativo alla richiesta degli azionisti di erogazione di dividendo straordinario, pur non essendo evidentemente quella la sede preposta.
Come già evidenziato nel precedente comunicato SLC CGIL le nostre perplessità sulla predetta richiesta sono state nuovamente declinate. Ciò in particolare alla luce delle richieste aziendali di procedere ad una armonizzazione contrattuale di primo e secondo livello a costo zero per l’azienda. È evidente e ampiamente dichiarato da SLC che non possono essere perseguiti ulteriori “saving” con lo strumento dell’armonizzazione.
Ci preme sottolineare che nuovamente la segreteria slc ha ribadito come, in ottemperanza al testo unico del 10 Gennaio, l’armonizzazione di secondo livello sia di stretta competenza delle RSU elette.
A ciò si sono aggiunte le ferme rimostranze della SLC rispetto alla mancanza visibile di investimenti, alla indisponibilità aziendale di accoglimento di richieste volontarie di esodi incentivati, alla posizione tenuta dall’azienda rispetto al prestito erogato ai dipendenti.
È evidente che lo stato della trattativa ed il tenore delle risposte aziendali non consentivano ieri un proficuo svolgimento dei lavori. Troppe le incongruenze di parte aziendale e le rigidità di posizioni.
Per questo motivo la nostra organizzazione ha deciso, congiuntamente alle RSU elette nelle liste CGIL, di sospendere l’incontro, auspicando che l’incontro previsto del 19/4 con l’ Amministratore Delegato riporti il confronto ad un livello di maggiore e proficua correttezza.
In questo senso è stato tema di discussione anche la composizione della delegazione che presenzierà all’incontro con l’AD che, a nostro avviso, prevede la presenza delle RSU aziendali.

Stampa questo articolo Stampa questo articolo