Purtroppo si è verificato un fatto gravissimo a Salerno che ha visto coinvolto un nostro dirigente territoriale in un episodio di estorsione ai danni di un imprenditore. Per vostra opportuna conoscenza vi invio la nota di seguito riportata, che, come potrete leggere, è stata concordata anche con la segreteria nazionale SLC e che manifesta la assoluta determinazione con la quale la nostra organizzazione intende affrontare situazioni che, davvero, non dovrebbero mai verificarsi.

Massimo Cestaro

Le segreterie regionali e provinciali della Cgil, riunitesi questa mattina, d’accordo con le segreterie nazionali e regionali della Slc Cgil, hanno formalizzato l’espulsione di Mario Ronca da iscritto della Cgil.
Per il grave danno di immagine subito, l’organizzazione sindacale si costituirà parte civile nei tempi, nei luoghi e nei modi previsti dalle procedure processuali.
Le segreterie hanno inoltre espresso pieno apprezzamento per il gesto di denuncia dell’imprenditore che ha permesso di smascherare e condurre all’arresto Mario Ronca, Antonio Masi e Pasquale Tortora.

Salerno, 29/10/13 Ufficio stampa Cgil Salerno

0
0
0
s2sdefault