5 tlc elab180x180TLC E EMITTENZA

In data 18 Novembre 2014 si è tenuto presso l'Unione Industriali di Roma un incontro tra Comdata, Rsu e Slc Fistel Uilcom.

L' azienda ha aperto l'incontro presentando il nuovo capo del personale Adriano Mureddu.

Ha poi proseguito comunicando i dati economici relativi alla chiusura dell'anno fiscale 2013/14 che hanno visto un fatturato positivo di circa 297 milioni, di cui circa 260 nel mercato italiano. Ha aggiunto che in Italia, ad oggi, ci sono circa 7300 dipendenti di cui 6000 indeterminati, 800 interinali e 500 contratti a progetto e che nel corso degli ultimi anni vi è stato un consolidamento dell'occupazione dovuta anche agli investimenti sui sistemi e agli accordi sugli applicativi che hanno creato migliori condizioni per l'offerta ai clienti.

Per quanto riguarda la distribuzione degli orari, i dati esplicitano un 50% di part time a 30 ore, un 38% di full time e un 12% di part time a 20 ore, sottolineando ancora una volta come, tra le aziende in out sourging, il numero di full time risulti troppo alto rispetto alla media del settore.

Parlando del presente Comdata sottolinea come quello in corso sia un anno "difficile" in cui la drastica diminuzione dei volumi, le gare al massimo ribasso (con costi inferiori al terzo livello CCNL TLC) e gli aumenti contrattuali previsti dall'ultimo rinnovo, pesando sul conto economico dell'azienda, hanno fatto sì che si imponesse la scelta di erogare i quarti livelli previsti dall'accordo sindacale entro il mese di Aprile 2015.

Infine l'azienda dichiara di aver erogato nel corso dell'anno passato, circa 110 mila ore di formazione ai dipendenti.

Il progetto di "formazione fuori orario di lavoro" con erogazione del gettone di presenza al superamento del test finale, andrà avanti.

Il Coordinamento Rsu, unitamente alle OO.SS., ha espresso un giudizio positivo sulla stabilità occupazionale rappresentando forti perplessità in merito all'organizzazione del lavoro e in particolare il regime degli orari e le sue flessibilità.

Su questo tema le organizzazioni sindacali hanno richiesto è convenuto un incontro specifico da tenersi entro il mese di gennaio.

In merito al progetto "formazione fuori orario di lavoro" Slc, Fistel, Uilcom hanno ribadito all'azienda la netta contrarietà, diffidandola dal proseguire e ritenendo tale pratica illegittima.

Sul tema della formazione si è anche concordato su richiesta sindacale di avviare la Commissione Paritetica sindacato/azienda per monitorare la Formazione erogata e avere la giusta visibilità sui futuri Piani Formativi.

E' stato poi deciso di riunire a breve la Commissione Controllo a Distanza per una verifica sull'applicazione del sistema Speech analytics, a fronte di segnalazioni arrivate.

In ultimo l'azienda ha comunicato che la fine dell'anno fiscale verrà anticipata al 31 dicembre, confermando però le semestralità del premio di risultato, le OO.SS. hanno chiesto di riunire la Commissione PDR per verificare l'applicazione di alcuni parametri.

Concludendo l'incontro si è concordato di aggiornare lo stesso nel mese di gennaio p.v.

0
0
0
s2sdefault