5 tlc elab180x180TLC E EMITTENZA

Il giorno 11 dicembre u.s. si è svolto a Unindustria Roma l’incontro tra Targa Fleet Management e le OO.SS., Slc-Cgil, Fistel-Cisl, Uilcom-Uil, e le RSU, con all’ordine del giorno la situazione aziendale.
L’azienda ha illustrato come la capogruppo Aci-global vuole proseguire nello sviluppo di nuove attività, con iniziative rivolta alla clientela, tali da incrementare il business sia tra i clienti privati che tra le aziende.
Lo sviluppo di tali azioni, andrebbe ad avere come conseguenza, l’integrazione nell’organizzazione del lavoro, del personale in forza a TFM, ampliando le competenze dei lavoratori, che a oggi sono impiegati solo sulla commessa Telecom Italia.
Questa manovra, ha dichiarato l’azienda, sarà accompagnata da piani formativi ad hoc, per poter accrescere e sviluppare le professionalità già oggi esistenti.
L’avvio dei piani formativi nella prima fase, avverrà a partire da gennaio 2015 per tutti i lavoratori, avendo come delegazione sindacale firmato contestualmente l’accordo per la formazione finanziata da Fondimpresa.
La delegazione sindacale, ha evidenziato la necessità, di avere piena visibilità su tutto il piano di sviluppo che l’azienda ha presentato, sia nei tempi che nella metodologia, ricordando a TFM che i lavoratori hanno già in passato dimostrato senso di responsabilità adattandosi ai continui mutamenti organizzativi.
Le OO.SS. hanno ricordato all’azienda, che i lavoratori di TFM sono in contratto di solidarietà al 50% e che la richiesta di ridurre se non azzerare la stessa rimane sempre sul tavolo e si deve coniugare con la futura organizzazione del lavoro.
La risposta dell’azienda è stata di tenere in considerazione questa richiesta e di verificare la possibilità di attuarla, rendendola compatibile con la nuova organizzazione del lavoro, riservandosi di dare un riscontro già dai prossimi incontri.
Infine, prima di chiudere il confronto, è stato sollecitato da parte sindacale di avere notizie sul contratto di appalto con Leasys che è a sua volta l’appaltante di Telecom, in scadenza nei primi mesi del 2015, avendo come sindacato già richiesto l’incontro a Telecom Italia che si terrà all’inizio di gennaio p.v.
Le parti hanno deciso di aggiornarsi all’inizio del nuovo anno per proseguire il confronto.

Le Segreterie Nazionali SLC-CGIL FISTEL-CISL UILCOM-UIL

0
0
0
s2sdefault