5 tlc elab180x180TLC E EMITTENZA

Il giorno 11 maggio 2015 presso lo Uir di Roma si è tenuto il previsto incontro tra l’azienda Ads assistita da Unindustria e le OO.SS. nazionali e territoriali Slc-Cgil, Fistel-Cisl, Uilcom-Uil unitamente alle Rsa del sito di Pomezia ed alle Rsu del sito di Milano.
Oggetto dell’incontro i temi relativi alla contrattazione di secondo livello: Ferie, Rol, Geolocalizzazione, Assistenza sanitaria integrativa, Buono pasto, Trasferta Italia, Indennità di viaggio, Reperibilità, Banca ore ed infine Pdr.
La trattativa va avanti da circa un anno, pertanto sentiamo il dovere di informare i lavoratori rispetto agli argomenti trattati.
Per quanto riguarda le Ferie ed i residui degli anni precedenti, l’azienda ha chiesto una programmazione esigibile che consenta al personale di fruire in modo certo e chiaro di tale Istituto.
Rispetto alle Rol le parti stanno ragionando su come consentire lo smaltimento di quelle pregresse, mentre per quelle da maturare l’azienda ha proposto una effettiva riduzione dell’orario di lavoro in termini giornalieri nel limite di 20 minuti.
Per quanto riguarda la Geolocalizzazione l’azienda necessita di uno strumento che permetta maggiori livelli di efficienza e produttività per consentire una gestione più veloce delle richieste di emergenza, assicurare la conformità agli Sla contrattuali ed elevare i livelli di sicurezza delle risorse in campo; su tale tema le parti hanno trovato un accordo di massima per chiedere un incontro congiunto al Garante della Privacy al quale sottoporre il progetto complessivo e soltanto dopo parere positivo procedere alla sottoscrizione di specifico accordo nel merito.
Rispetto alla trasferta, il sindacato rivendica un importo maggiore relativo al primo pasto, e ritiene al momento penalizzante l’indennità viaggio così come proposta dall’azienda.
Inoltre, l’azienda ha manifestato la necessità di sanare le giornate di Ferie, Rol ed Ex-festività utilizzate in anticipo dai lavoratori appartenenti alle Business Unit per fermi attività attraverso l’istituzione di una Banca ore obbligatoria.
Oggetto di discussione tra le parti rimangono le indennità relative alla reperibilità, mentre l’azienda ha accolto la richiesta delle OO.SS. di non far confluire nella Banca Ore lo straordinario effettuato in regime di reperibilità.
Per quanto riguarda il premio di risultato (PdR) è stato registrato un arretramento della posizione aziendale precedentemente espressa che vedeva la disponibilità ad affrontare già dal 2015 la questione con una commissione paritetica incaricata di definire dei parametri in grado di renderlo rispondente alle esigenze espresse. L’azienda ha dato tale disponibilità a partire dal 2016, mentre nel 2015 il Pdr, con valori e soglie che da definire, terrebbe conto solo del parametro di redditività MOL.
Le OO.SS. hanno interrotto al momento la trattativa con l’azienda, in attesa di un riscontro da parte dei lavoratori di Ads attraverso passaggio assembleare che si terrà nei prossimi giorni.
Siamo convinti che la discussione sul contratto aziendale riguarda da vicino i lavoratori per la delicatezza dei temi trattati, e auspichiamo in questa fase un’ampia e costruttiva partecipazione che possa permetterci di rimuovere le attuali (notevoli) distanze migliorando le condizioni di lavoro e consentendo all’azienda di consolidare la propria presenza sul mercato.
LE SEGRETERIE NAZIONALI SLC CGIL FISTEL CISL UILCOM UIL

0
0
0
s2sdefault