5 tlc elab180x180TLC E EMITTENZA

Si è tenuto a Roma il 27 febbraio us il previsto incontro in plenaria tra Slc- Fistel e Uilcom Nazionali/Territoriali insieme alle RSU con Telecontact.
L’incontro si e’ svolto dopo il riuscito lo sciopero nazionale che ha visto un’ampia partecipazione , ed ha rappresentato un primo momento di confronto utile a chiarire quali sono le piu’ importanti criticità e il modo di affrontarle.
Come sindacato abbiamo ancora una volta rappresentato la preoccupazione per l’area mercato terzi dove si e’ avuta la perdita della gara della commessa Consip, ormai non piu’ negata dall’azienda, la quale però ci ha rappresentato la volontà di usare tutte le leve necessarie per recuperarla , anche in parte.
La perdita totale o parziale della commessa, in ogni caso, produrrà una forte necessità di ridistribuire le attività partendo da nuovi e aggiuntivi volumi provenienti da Caring che l’azienda ha dichiarato di poter avere attribuite senza alcun problema, rispondendo positivamente alla preoccupazione sindacale sulla tenuta occupazionale complessiva.
Le Segreterie nazionali hanno inoltre rappresentato l’esigenza di avere tempestiva visibilità circa natura, tempi, modalità ed iter formativi previsti per le suddette attività entranti in sostituzione.
Le OO.SS e la Rsu hanno richiesto che vengano calendarizzati due incontri specifici sia in area 187 che in area 191 per elaborare, in un tavolo di lavoro paritetico, le possibili migliorie che deriverebbero da una matrice unica nazionale , baypassando le diverse specificita’ territoriali , restituendo equilibrio tra i vari site e stabilendo una migliore conciliazione di tempi di vita e di lavoro.
Potrà così essere così concretamente perseguita la “job rotation”, ( sia orizzontale tra commesse, che verticale tra diverse attività della stessa commessa) ed una eventuale rimodulazione delle pause pranzo previste dell’accordo del 5 maggio 2013.
Malgrado le iniziali perplessità aziendali, Telecontact ha dato disponibilità a degli incontri tematici che provino a trovare soluzioni condivise e praticabili sul tema.
Sul tema timbratura e banca ore TCC ha precisato che in ragione di alcune evidenti discrasie avvenute nei mesi scorsi ha autorizzato unilateralmente il pagamento di tutte le prestazioni aggiuntive rilevate come prestazione supplementare, precisamente a gennaio le competenze di dicembre e a febbraio quelle di gennaio.
Ha comunque assicurato che ormai le difficoltà di allocazione in postazione sono del tutto scomparse e sta implementando nel portale “Noi Self Service” le opportune modifiche per poter verificare da parte di ogni collega la propria posizione personale in tema di recupero ore; in ogni caso si manterrà una contabilità separata sia in tema di orario supplementare che per la banca ore.
Sul tema inquadramento TCC ha comunicato che nel 2014 si faranno una quarantina di passaggi 3°-4° livello e alcune unità di passaggi 4°-5°, tra la primavera e la fine dell’anno.
Abbiamo quindi segnalato all’azienda la problematica dei sondaggi e piu’ in generale del rispetto dell’art. 4 legge 300 in tema di controlli individuali; l’azienda ha preso quindi l’impegno ad evitare ogni cartaceo improprio al di sotto dei legittimi responsabili ribadendo la volontà di rispettare le normativa vigente.
Come sindacato prendiamo atto che si riprende un confronto tra le parti ,dopo mesi di relazioni sindacali”sfuggenti” e del tutto insoddisfacenti.
Ovviamente, pur registrando qualche segnale di chiarimento con Telecontact, sarà il tempo e il merito delle prossime trattative a fare la differenza e a consentirci di riprendere un sereno rapporto relazionale.

Le Segreterie Nazionali di SLC-CGIL, FISTEL-CISL e UILCOM-UIL

0
0
0
s2sdefault