5 tlc elab180x180TLC E EMITTENZA

In questi giorni le RSU ci hanno segnalato che la recente comunicazione aziendale sulla programmazione FE e ROL ha creato confusione su quali fossero le regole da seguire. Ennesima confusione che già in recenti comunicazioni si era generata tra i lavoratori e che solo il buon senso sui territori da parte sindacale ha permesso di risolvere positivamente senza ulteriori complicazioni.
Ricordiamo in particolare che gli accordi tra le parti siglate a Maggio 2013 chiariscono in modo ineccepibile quali sono le regole da seguire per la pianificazione delle spettanze FE e ROL dell'anno solare di riferimento per aree operative e non.
A titolo di esempio ricordiamo che per le aree non operative sono già state pianificate le due settimane di FE nel periodo di Agosto e 9 giorni di ROL ( 8 Nazionali + 1 a livello locale ) per tutto l'anno 2014.
L' azienda da noi sollecitata sul tema afferma che la pianificazione dell' intero anno è da considerarsi come una opportunità, poiché lo stesso tool utilizzato non è vincolante al buon esito del processo. In altre parole, come scritto sullo user guide, inserire una pianificazione inferiore o superiore al monte ore spettante darà soltanto dei warning e non risulterà bloccante per l'esito finale della programmazione.
Per tale ragione ribadiamo a tutti i lavoratori di inserire la loro pianificazione di FE e ROL in base a quanto sancito sugli accordi dello scorso Maggio 2013, sapendo quali sono i carichi da fare entro Settembre e pianificando la restante parte nei mesi successivi, pena il fatto che in caso di mancata programmazione del carico lo stesso sarà assegnato d'ufficio dall'azienda stessa nei primi tre mesi dell'anno successivo. Di inserire quindi una pianificazione totale solo se ritenuta "volontariamente" un'opportunità per se stessi.
I lavoratori sanno che la spettanza FE e ROL dell'anno 2014 va esaurita in corso di anno solare e riteniamo superfluo la "forzatura" proposta dall'azienda , che nulla toglie e nulla aggiunge anche alla luce della possibilità in fase successiva di rimodulare completamente la programmazione effettuata in un primo momento , e che ha avuto soltanto l'effetto di generare ulteriori malumori.

Le Segreterie Nazionali SLC-CGIL, FISTel-CISL, UILCOM-UIL

0
0
0
s2sdefault