5 tlc elab180x180TLC E EMITTENZA

Si è tenuto in data 05 maggio 2014 il previsto incontro tra le O.S. SLC-CGIL, FISTel-Cisl e UILCOM-Uil nazionali e territoriali con le Rsu e l'azienda Italia on line.

Durante l'incontro l'azienda ha illustrato i dati relativi all'andamento del mercato pubblicitario 2013 in netto calo (-12,3%) e per la prima volta su internet (-1,8%).

I primi mesi del 2014 registrano perdite, fatta eccezione per il mese di Marzo; si evince che Italia on line pur non aumentando i ricavi, mantiene una condizione economica discreta grazie alla riduzione dei costi.

Iol si è dotata di una nuova organizzazione aziendale ed ha effettuato il 16 aprile 2014 il passaggio da srl a SPA.

Di positivo rilievo l'avvio di un progetto riguardante l'area tecnica dove verranno inseriti 30 neolaureati in materie scientifiche con stage formativo retribuito ( per l'esattezza 25 assunzioni su Milano e 5 assunzioni su Pisa).

Al termine dello stage formativo, 15 giovani verranno inseriti nell'organico aziendale con contratto di apprendistato di 24 mesi.

Italia on line ha inoltre avviato un percorso formativo relativo alla lingua inglese, riguardante il personale aziendale. Le O.S. hanno evidenziato la necessità di incrementare i percorsi formativi necessari a mantenere le professionalità all’interno dell’azienda per permettere alla stessa di competere sul mercato.

Durante tale incontro l'azienda ha fornito i dati relativi ai risultati e all'obiettivo di gruppo del 2013: i ricavi sono pari a 106 milioni di euro, mentre l'ebitda è pari a 23 milioni con un risultato prima delle tasse pari a 3,5 milioni.

L'obiettivo di gruppo rispetto ai ricavi era di 122,8 milioni mentre il livello raggiunto e' del 79,7%, invece per l'ebitda il livello raggiunto rispetto all'obiettivo posto e'del 71,9%.

Sulla base dei risultati forniti dall'azienda, le O.S. hanno chiesto un confronto definitivo entro il mese di maggio per la costruzione di un premio di risultato triennale, riconsiderando soglie e parametri di riferimento.

Inoltre nello stesso incontro Iol dovrà sciogliere la riserva rispetto all'importo premiale residuo per l'anno 2013.

Infine le O.S. rispetto al problema legato al fondo di solidarietà Wind, hanno preso l'impegno di discutere con la parte sindacale del consiglio di amministrazione del fondo per capire le reali motivazioni del diniego dello stesso, e per sostenere le richieste di iscrizione al fondo da parte dei lavoratori di Italia on line.

Le Segreterie Nazionali SLC-CGIL, FISTel-CISL, UILCOM-UIL

0
0
0
s2sdefault