5 tlc elab180x180TLC E EMITTENZA

In data 15/07/2014 presso la Sede UIR Roma si è tenuto un incontro, su richiesta di SLC-FISTEL-UILCOM, tra Targa Fleet Management, le O.O.S.S. e delle RSU del centro sud e del nord.
Le O.O.S.S. hanno espresso grosse perplessità, evidenziate già a suo tempo in fase di accordo del contratto di solidarietà, sull’andamento aziendale, a seguito delle difficoltà organizzative e gestionali dovute alla elevata percentuale di solidarietà applicata ai lavoratori . A tal proposito s’invita l'Azienda, ad una risposta concreta sulla rimodulazione del parametro di solidarietà e su eventuali novità di progetto che possano garantire il futuro occupazionale.
La delegazione sindacale fa inoltre presente che, nell’ambito della collaborazione e del monitoraggio sull’andamento gestionale delle attività, finora non sono stati mai concordati incontri periodici con gli RSU locali, come previsto in accordo CDS del 2013.
SLC-FISTEL-UILCOM chiedono a Targa Fleet Management chiarimenti sulle voci di acquisizione della Rete Assistenza di TFM da parte di Aciglobal.
TFM nel rispondere alle difficoltà organizzative denunciate dai lavoratori, sottolinea riconoscendolo lo sforzo che essi stanno sostenendo, ma ribadisce che al momento l'obiettivo primario, è il contenimento dei costi, affermando che con il CDS in essere, ha potuto chiudere il bilancio 2013 con un dato leggermente negativo, ma con un soddisfacente riordino dei conti a livello di gruppo aziendale, non escludendo la possibilità di una chiusura esercizio 2014 con un dato leggermente positivo.
L’azienda conferma la disponibilità ad una valutazione delle proposte che verranno dai lavoratori effettuando incontri periodici di monitoraggio con i rispettivi RSU del centro sud e del nord.
TFM chiarisce che l’operazione legata all’acquisizione Rete Assistenziale da parte di Aciglobal è solo di semplificazione amministrativa e che non avrà ricadute negative sull’andamento gestionale ne tantomeno sui fornitori, comunica anche, che utilizzerà Fondoimpresa per attuare i programmi formativi coinvolgendo tutto il personale, inoltre accenna che c’è allo studio un eventuale riassetto societario del gruppo Aciglobal.
Alla luce delle novità derivanti dal piano formativo e dalla rimodulazione/riorganizzazione che si andrà a configurare, la delegazione sindacale propone un nuovo incontro a settembre p.v. (martedì 16 alle ore 11.00), per valutare come sia possibile ottimizzare il lavoro all'interno dell’azienda, rimodulazione della % di solidarietà e per avere eventuali e precisi chiarimenti sull’asset futuro di Aciglobal.
LE SEGRETERIE NAZIONALI SLC-CGIL FISTEL-CISL UILCOM-UIL

0
0
0
s2sdefault