5 tlc elab180x180TLC E EMITTENZA

In queste ore abbiamo appreso dal Coordinamento Rsu che Comdata, nel mese di luglio non ha effettuato passaggi di livello (previsti dall'accordo del 9/07/2013) in nessuna sede del Gruppo.
Apprendiamo con stupore tale decisione aziendale, dato che in data 27 Gennaio 2014, in occasione della verifica sull'esigibilità dell'accordo di secondo livello, l'azienda stessa informava le OO.SS. che 300 passaggi di livello sarebbero stati suddivisi negli anni 2014 (Luglio e Novembre), nel 2015 e 2016.
L' azienda ci motiva la decisione spiegando che a causa di un elevato costo del lavoro è impossibilitata a far fronte a questa tranche di passaggi.
Però, da quello che apprendiamo su altri canali di comunicazione aziendali,
meccanismi di incentivi differenti sono comunque attivi.
Non vogliamo entrare nel merito di questi incentivi ma la domanda sorge
spontanea: perché a pagare il prezzo sono sempre le lavoratrici e i lavoratori di Comdata?!
Chiediamo da sempre, in qualsiasi occasione, di scommettere di più sulle persone e di motivarle poichè i risultati che quest'azienda vanta rispetto alle altre aziende sono per lo più frutto del lavoro quotidiano di circa 6000 dipendenti, non solo dei manager A questo proposito Slc-Cgil, Fistel-Cisl e Uilcom-Uil chiedono un incontro Nazionale da programmarsi nel mese di settembre, per recuperare i livelli inquadramentali non effettuati in questa tranche.
Le Segreterie Nazionali di SLC-CGIL, FISTEL-CISL e UILCOM-UIL

0
0
0
s2sdefault