Il Comitato Direttivo Nazionale SLC esprime la propria piena solidarietà alle iniziative di mobilitazione decise dal Sinagi.
L’ipotesi di liberalizzazione prevista dal governo, in netta contraddizione con gli impegni formalmente assunti dal Governo precedente, rappresentano non solo un attacco alla categoria degli edicolanti, ma una evidente compromissione della libertà di informazione.
Inoltre, i tagli continui dei contributi pubblici all’editoria, all’emittenza locale e alla RAI, rappresentano un attacco senza precedenti al pluralismo dell’Informazione.
Occorre che SLC, di intesa con la CGIL, metta in campo le iniziative più appropriate a difesa della libertà e indipendenza dell’informazione.
Approvato all’unanimità.

0
0
0
s2sdefault