“Apprendiamo che L’Ansa ha dichiarato la necessità di ridurre il costo del lavoro incidendo sul ridimensionamento di giornalisti e poligrafici”. E’ quanto si legge in una nota della Cgil e della Slc Cgil.

“Preoccupa - prosegue la nota - che la principale agenzia di stampa nazionale, pur dentro le difficoltà che oggettivamente attraversa l’intero settore dell’editoria, non senta la necessità di avviare un confronto credibile con le parti sociali finalizzato al mantenimento degli standard qualitativi che i lavoratori fino ad oggi hanno garantito”.

“La segreteria nazionale Cgil e la segreteria nazionale Slc Cgil - conclude la nota - esprimono la loro solidarietà alle azioni sindacali già intraprese dai giornalisti e naturalmente saranno parte attiva nella vertenza complessiva con l’azienda che riguarderà sia la parte poligrafica che giornalistica”.

0
0
0
s2sdefault