COMUNICATO

Siglata ipotesi CCNL CONFAPI Comunicazione

Nella giornata del 9 marzo scorso, è stata siglata l’ipotesi del rinnovo per il Contratto Comunicazione di CONFAPI, un risultato che come OO.SS. consideriamo importante, anche in ragione del momento che stiamo vivendo.

La trattativa ha consentito alle parti di esprimere e condividere punti importanti a sostegno di una innovazione mirata a rendere il contratto una possibile attrattiva per le aziende che lo applicano, rendendo le stesse maggiormente competitive con le accresciute professionalità e skills specifici, determinanti per il nuovo mercato del lavoro.

Il nuovo contratto, con decorrenza dal 1° gennaio 2020 e durata fino al 31 dicembre 2023, prevede un aumento medio sui minimi di 65 euro che verrà distribuito in tre tranche: giugno 2021, giugno 2022 e settembre 2023.

Per la parte normativa sono stati aggiunti interessanti e importanti strumenti, come la commissione della classificazione, che svolgerà il compito di migliorare l’applicazione dei vari livelli in base a nuove professionalità.

Sono stati inseriti miglioramenti anche per il lavoro agile, l’assistenza per i familiari con disabilità, maggiori tutele alle vittime di violenza, la formazione, la salute e sicurezza sul posto di lavoro, i quali renderanno il CCNL contemporaneo al momento e innovativo per una proiezione futura.

Il risultato ottenuto, a nostro parere rappresenta un obiettivo cercato e raggiunto, partendo dalla piattaforma presentata ad ottobre scorso, che con grande lavoro e responsabilità, anche da parte datoriale, ha consentito di rinnovare il contratto cercando di dare quanto prima alle lavoratrici e lavoratori, maggiore risorse normative ed economiche per il miglioramento della vita lavorativa e famigliare.

Le Segreterie Nazionali
SLC CGIL FISTel CISL UILCOM UIL

Roma, 12 Marzo 2021

Ipotesi_di_accordo_rinnovo_CCNL_Unigec_Unimatica

0
0
0
s2smodern