Roma, 15 settembre 2021

Spett.le Presidenza del Consiglio dei Ministri
c.a. Sottosegretario Giuseppe Moles
Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria

Oggetto: Trasferimento lavoratori grafici e poligrafici nel Fondo Inpgi

Gent. sottosegretario,

apprendiamo dall'art. del Sole 24 ore del 15 settembre c.a. che sarebbero in atto interlocuzioni tra alcune delle parti coinvolte per far confluire i lavoratori del settore grafico e poligrafico nel Fondo previdenziale per i giornalisti Inpgi.

Inoltre, sempre dalle notizie diffuse dai quotidiani siamo venuti a conoscenza dell’insediamento di una commissione tecnica della quale fanno parte i ministeri del Lavoro e dell'Economia, l'Inps, l'Inpgi e il dipartimento Editoria.

Ad oggi, pur essendo le scriventi Segreterie Nazionali titolari della delega contrattuale e politica per i lavoratori dell'intera filiera dell'editoria, le stesse non hanno avuto la possibilità di esprimere la propria posizione sul tema che è di contrarietà.

inpgi tw

Ricordiamo che attualmente i lavoratori grafici e poligrafici versano i contributi previdenziali presso l'Inps e quelli sulla previdenza complementare rispettivamente al Fondo Byblos e al Fondo Casella, al momento commissariato.

La crisi dell'Inpgi è ben nota da tempo e nella normale dialettica abbiamo sempre espresso grandi preoccupazioni e perplessità rispetto ad operazioni meramente contabili, come quelle dei comunicatori, per la salvaguardia dell’Ente stesso, ritenendo invece necessaria un’analisi complessiva dell’intero sistema riguardante l’informazione e l’editoria.

Riteniamo pertanto urgente reiterare ancora una volta la richiesta di un incontro, come già ripetutamente fatto fin dal suo insediamento, a oggi mai riscontrata.

Inoltre, riteniamo urgente essere auditi dalla Commissione in essere per la crisi Inpgi, alla luce delle valutazioni inerenti i lavoratori del settore grafico e poligrafico e insediare un tavolo di confronto con il Governo sulla trasformazione digitale e tecnologica nella filiera dell'editoria, anche alla luce del recepimento finale della direttiva europea sul copyright.

In attesa di un rapido riscontro,
si porgono distinti saluti

Le Segreterie Nazionali
SLC-CGIL, FISTEL-CISL, UILCOM-UIL
Giulia Guida, Paolo Gallo, Roberta Musu

0
0
0
s2smodern