5 tlc elab180x180TLC E EMITTENZA

Per il giorno 2 febbraio, dopo molte sollecitazioni, Confindustria ha convocato una riunione tra le segreterie nazionali Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, Ugl Telecomunicazioni, Snater, Libersind-ConfSal e Rai, sul tema delle relazioni sindacali e della rappresentanza sindacale per quanto stabilito dall’Accordo interconfederale del 10 gennaio 2014.
Vista la fase in cui ci troviamo va definito nei tempi più brevi possibili un Accordo sulla rappresentanza sindacale, per scongiurare per il futuro il ripetersi di Accordi come quello del 23 dicembre o di situazioni simili a quelle concretizzatasi nel 2012 durante la trattativa per la rinnovazione contrattuale.
Condividere un sistema di rappresentanza ed un modello relazionale è essenziale per giungere a sottoscrivere Accordi senza litigiosità inutili. Da domani, per quanto stabilisce l’Accordo Interconfederale del 10 gennaio, dovranno pesare i numeri della rappresentanza (voti e iscritti) e l’approvazione dei lavoratori sugli accordi e le rinnovazioni contrattuali, su questi presupposti siamo decisi a chiudere un Accordo con tutte le OO.SS..
Nonostante le difficoltà proveremo a recuperare, a partire dall’incontro del 2 febbraio, i temi presenti nell’Accordo separato del 23 dicembre.
In questo documento quindi, è nostra intenzione dare una valutazione particolareggiate delle questioni ed esplicitare una parte rilevante delle nostre proposte di modifica.

Scarica il documento completo in pdf: RAI documento Slc-Cgil 20-1-2015

0
0
0
s2sdefault