Venerdì 13 febbraio si è svolto il previsto incontro tra le Segreterie Nazionali, Territoriali ed l’Esecutivo RSU, con l’Azienda Mediaset relativamente al recente rinnovo della Polizza Sanitaria Integrativa.
Tale incontro è stato preceduto, nella mattina stessa, da una lunga ma produttiva discussione in sede di Coordinamento unitario al fine di trovare una univoca linea di condotta che è stato successivamente elemento di confronto con l’azienda stessa.
Si sono quindi potute registrare significative novità in merito alle problematiche insorte in relazione alla polizza sanitaria aziendale.
1) La decorrenza dell’AIA già fissata al 1° gennaio 2016 non subirà ulteriori rinvii.
2) L’azienda si impegna a restituire all’AIA la piena competenza sulla sanità integrativa aziendale. In tale ambito si svolgerà una sessione di confronto prendendo a riferimento gli standard relativi all’ultimo accordo sindacale che regolava la materia e che è scaduto il 31 dicembre 2014.
3) La Commissione bilaterale preposta inizierà immediatamente:
a) a monitorare l’andamento gestionale e operativo al fine di ottenere una maggiore trasparenza, con possibile competenza dei dati certificati e quindi inopinabili, ovviamente nel massimo rispetto delle tutele di privacy.
b) ad analizzare le possibili innovazioni del modello di sanità integrativa nella prospettiva di ottimizzare il rapporto tra costi e prestazioni (adeguamento/ personalizzazione della polizza ove possibile). Il piano di lavoro della Commissione è da intendersi come attività preparatoria al rinnovo dell’AIA.
4) Per il 2015, anno non coperto da accordo sindacale, raccogliendo le richieste di parte sindacale l’azienda è riuscita a confluire in una iniziativa promozionale di Previmedical che consentirà alle lavoratrici e ai lavoratori di Mediaset di effettuare una visita di controllo o specialistica totalmente gratuita al mese, per un totale di dieci da marzo a dicembre 2015, in uno dei centri convenzionati esclusivamente di sabato, senza che ciò comporti effetti negativi sul premio o sui massimali.
Le Segreterie Nazionali e Territoriali e l’Esecutivo delle RSU esprimono una valutazione sufficiente e pertanto si sono riconvocate il prossimo 27 febbraio per condividere un verbale che definisca l’intesa sindacale sui predetti presupposti.
Nell’attesa del verbale conclusivo lo stato d’agitazione già proclamato è sospeso.

Le Segreterie Nazionali Slc-Cgil Fistel-Cisl Uilcom-Uil

0
0
0
s2smodern