5 tlc elab180x180TLC E EMITTENZA

“Con un emendamento di iniziativa del Governo, si è deciso di destinare il 33% delle eventuali maggiori entrate derivanti dal canone Rai non alla Rai stessa, come parrebbe logico ai cittadini, ma all’Erario.” Così una nota di Slc Cgil nazionale.

“Questo 33% di eventuali maggiori entrate verrà, poi, destinato in parte a coprire le esenzioni dal pagamento del canone, in parte a finanziare l’emittenza locale e, per un massimo di 50 mln annui, al fondo per la riduzione della pressione fiscale: in parole povere gli italiani si pagano da sé la riduzione delle tasse!”

“Non soltanto negli ultimi anni le entrate pubbliche destinate alla Rai diminuiscono costantemente, ma questo flusso decrescente di risorse si combina in modo preoccupante con un disegno di riforma che tratteggia un servizio pubblico strettamente controllato dall’esecutivo – prosegue la nota.

“Deve essere un preciso impegno del Governo quello di sostenere l’emittenza locale e in generale il sistema dell’editoria. Ciò deve realizzarsi attraverso un contributo pubblico certo, così come deve essere certo che il canone Rai sia destinato al servizio radiotelevisivo pubblico.”

“Come affermato dalla Consulta, il canone Rai è un’imposta di scopo destinata al servizio radiotelevisivo pubblico, che dovrebbe incassarlo per intero ed utilizzare le proprie risorse per investire su tecnologie innovative e produzione di contenuti culturali competitivi a livello europeo ed internazionale – conclude Slc Cgil. Solo così si potrà pensare di affrontare l’anomalia che il sistema radiotelevisivo italiano rappresenta nel contesto dell’Unione Europea.”

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Emittenti locali. Chiesto al ministro di non penalizzare chi fa ricorso alla Cassa Integrazione

  7 Aprile 2020   emittenza salute sicurezza
Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli Spett.le MISE – Ministero dello Sviluppo Economico Segretario Generale Dott. Salvatore Barca Direttore Generale per i Servizi di Comunicazione Elettronica, Radiodiffusione e Postali Dott. Pietro Celi Oggetto: neu...

Firmato accordo Fis nel gruppo Mediaset

  3 Aprile 2020   mediaset emittenza salute sicurezza
ACCORDO SINDACALE ATTIVAZIONE FIS NEL GRUPPO MEDIASET. Il giorno 2 aprile è stato sottoscritto l’accordo per l'attivazione degli ammortizzatori sociali (FIS) in conseguenza dell'emergenza COVID-19 per l'intero Gruppo Mediaset, fra la Direzione Aziendale e le Segret...

Confusione tra Fis e malattia. Lettera all'Inps

  31 Marzo 2020   call center tlc salute sicurezza
Alla cortese attenzione: Presidente INPS prof. Pasquale Tridico Direttore Generale INPS dr.ssa Gabriella Di Michele Loro Sedi Gentilissimi, in queste ore alcune aziende delle nostre filiere produttive , con particolare riferimento a quella dei Call Center nella q...

Comitati paritetici a Wind. Nota unitaria e accordi.

  31 Marzo 2020   tlc wind salute sicurezza
Roma, 23 marzo 2020 Alle RSU/RLS WIND3 E WINDRETAIL Oggetto: Nota Unitaria sulla costituzione sei comitati paritetici per la sicurezza nei luoghi di lavoro. In riferimento al protocollo confederale CGIL CISL UIL del 14 marzo u.s., vi comunichiamo che abbiamo&nb...

Gruppo Ericsson. Sottoscritto protocollo Covid-19

  23 Marzo 2020   ericsson tlc salute sicurezza
COMUNICATO GRUPPO ERICSSON Sottoscritto Protocollo per gestione emergenza Covid-19 Nella giornata del 19 marzo 2020 sono stati sottoscritti gli accordi tra le Segreterie nazionali Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil e le aziende del Gruppo Ericsson TEI ed EXi al fi...

Richiesta a Iliad di attivare il protocollo Covid-19

  23 Marzo 2020   tlc salute sicurezza
Roma, 21 Marzo 2020 Spett.le ILIAD Oggetto: Richiesta attivazione protocollo Covid-19 Le Segreterie Nazionali SLC-CGIL, FISTEL-CISL, UILCOM-UIL tenuto conto di quanto previsto dal Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto ed il...