5 tlc elab180x180TLC E EMITTENZA

Roma, 25 febbraio 2020

Oggi 25 febbraio i Sindacati hanno incontrato l’Azienda sulla situazione in evoluzione del CORONAVIRUS ed è stata presentata dall’Azienda la nuova Struttura denominata “Task Force Rai”.

Al tavolo di confronto, per la Task Force Rai erano presenti il Direttore del Personale Felice Ventura, RUO Relazioni Industriali Marco Anastasia e Francesca Pettinelli, Infrastrutture immobiliari e Sedi Locali Alessandro Zucca, Coordinamento Sedi Regionali ed Estere Luigi Meloni, Produzione TV Roberto Cecatto, Safety & Security Maurizio Cenni, “Medico competente” Paolo Bianco, è stato annunciato che rimarrà aperto un tavolo permanente di confronto che si riunirà con tempistiche che risponderanno anche alle evoluzioni della diffusione del virus.

L’Azienda ha vietato tutte le trasferte in Italia o all’Estero salvo quelle necessarie per garantire l’informazione e quelle per la continuità aziendale (es. per la realizzazione di un programma), ha attivato la mail aziendale Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. che è stato ed è un canale per le migliaia di richieste che hanno trovato tutte una evasione, o direttamente al collega o dando le indicazioni alle strutture di appartenenza e, come evidenziato dal dottor Bianco, c’è una valutazione medica/sanitaria a base delle risposte, non solo un elemento di opportunità aziendale. Viste le domande l’Azienda inserirà su RaiPlace risposte modello FAQ oltre agli aggiornamenti sulle circolari aziendali già uscite che invita tutti a leggere con attenzione.

L’Azienda ha sottolineato come operi in una rete di scambio di informazioni con le strutture governative (Ministero della Sanità, Protezione civile, Regioni, ecc.) e delle grandi aziende italiane.

Le OO.SS. hanno posto l’attenzione sul tema del personale in trasferta, constatando criticità nel contenimento al minimo necessario soprattutto nell’area editoriale; l’Azienda ha recepito la necessità di un focus su quanto segnalato, mentre ha sottolineato come la Direzione Produzione TVe il Coordinamento Sedi regionali abbiano in questi giorni accentrato la firma per l’avvio della trasferta ai rispettivi Direttori.

I Sindacati hanno posto l’attenzione sulla necessità di tutelare la salute dei dipendenti Rai anche rispetto al contatto giornaliero con lavoratori di altre aziende che potrebbero non adottare una policy stringente come quella varata da Rai che ha visto colleghi messi a riposo con assenza giustificata per i giorni della quarantena. Il Direttore delle Risorse Umane dottor Felice Ventura ha dichiarato che è già stato richiesto a tutte le aziende che collaborano con Rai di adottare la medesima Policy.

Da oggi in tutti i CPTV sono in distribuzione, per il personale inviato in trasferta, kit sanitari contenenti mascherine, guanti e disinfettante. I Sindacati hanno invitato l’Azienda ad installare gli erogatori di disinfettante, così come successe nell’emergenza SARS del 2003, oltre all’opera di costante sanificazione dei luoghi di lavoro. Il dottor Zucca ha illustrato il piano di sanificazione straordinario in corso mentre l’installazione degli erogatori richiederà ancora alcuni giorni.

Le OO.SS. hanno sottolineato come l’utilizzo dello Smart Working in questa fase possa essere uno strumento valido per contenere la mobilità di parte del personale aziendale; il dottor Anastasia ha manifestato disponibilità ad affrontare compiutamente il tema nella riunione già fissata per giovedì 27 febbraio nella quale il Sindacato porrà particolare attenzione per i destinatari della legge 104, delle fasce di collocamento obbligatorio e di altre situazioni critiche.

Il Sindacato ha fortemente criticato, in questa fase di emergenza sanitaria, il mancato coinvolgimento dei RLS (Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza) che da settimane sollecitano un incontro sul CORONAVIRUS; il dottor Cenni ha ammesso il ritardo, dovuto alla concitazione della fase emergenziale, che sarà a breve colmato con una riunione che vedrà tutti gli RLS coinvolti anche in videoconferenza.

Le OO.SS. chiedono con forza all’Azienda di porre in essere tutte le procedure, attrezzature e mezzi per salvaguardare la salute dei dipendenti in modo da impedire che per cause dovute al lavoro siano contagiati dal Coronavirus.

Le Segreterie Nazionali
SLC-CGIL      FISTEL-CISL      UILCOM-UIL     FNC-UGL     SNATER      LIBERSIND-CONFSAL

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Rai, il piano industriale di Fuortes distrugge l'azienda

  28 Giugno 2022   rai tv emittenza raiway broadcasting
RAI: SLC CGIL, IL PIANO INDUSTRIALE DI FUORTES DISTRUGGE L'AZIENDA Giovedì scorso, davanti a un CDA ammutolito, l’AD Rai ha calato sul tavolo della Sala Orsello della direzione generale di Viale Mazzini – sede presto in dismissione, secondo le voci più ricorrenti c...

Huawei Technologies Italia, sottoscritto il primo accordo nazionale

  24 Giugno 2022   tlc
Dopo un lungo e proficuo percorso relazionale, costruito nel tempo, è stato sottoscritto un importante accordo a livello nazionale tra l’azienda Huawei e le Segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil. L’intesa parte dal riconoscere il valore della co...

Tim, difendiamo occupazione e futuro del Paese

  23 Giugno 2022   tim tlc telecom
Il 21 giugno le lavoratrici ed i lavoratori del gruppo Tim hanno scioperato per difendere i livelli occupazionali ma anche il futuro del Paese, parte del quale legato ad una infrastruttura vitale e strategica come la rete. Sono questi i motivi per i quali il sindac...

Tim, la piazza del 21 giugno

  21 Giugno 2022   tim tlc telecom
SCIOPERO NAZIONALE DELLE LAVORATRICI E DEI LAVORATORI DEL GRUPPO TIM Manifestazione del 21 giugno 2022 in piazza Bocca della Verità, Roma   L’intervento conclusivo di Riccardo Saccone, Segretario Nazionale SLC CGIL “La domanda che abbiamo posto alle rappre...

Call center ITA, accordo raggiunto. Sindacati, "Sanata una ferita"

  17 Giugno 2022   call center tlc almaviva
VERTENZA CUSTOMER CARE ITA. SIGLATO ACCORDO CHE SALVAGUARDA INTERO PERIMETRO OCCUPAZIONALE Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil: “Sanata una ferita, soddisfazione per l’intesa traguardata” In data odierna, dopo una lunga trattativa presso il Ministero del Lavoro, alla...

Call center ITA, più vicino l'accordo per salvare tutti i posti di lavoro

  10 Giugno 2022   call center tlc almaviva
Si è svolto in data odierna l’incontro convocato dal ministero del Lavoro per discutere della vertenza relativa agli addetti al servizio customer ITA riguardante i 543 lavoratori interessati all’accordo ministeriale sottoscritto lo scorso ottobre 2021, ad oggi divent...