6 servizi postali elab180x180SERVIZI POSTALI

Nella giornata di ieri, 30 Luglio, si è sottoscritta l’intesa relativa al Premio di risultato 2015.

Nel confermare la valenza strategica del sistema premiante si è arrivati ad un accordo che presuppone la conferma della cifra complessiva erogata a titolo di premio.
L’80% degli importi è riconosciuto al raggiungimento dei valori dell’EBIT, il restante 20% al raggiungimento dei seguenti obiettivi, a carattere nazionale secondo la seguente ripartizione:
1) 10% -In MP implementazione del modello organizzativo previsto dall’accordo del 12/6/2015 in termini di riallocazione delle risorse, da realizzarsi per il 2015 per almeno il 95%
2) 10%-In PCL implementazione di un numero pari al 95% delle zone di recapito a giorni alterni tra quelle previste nei 256 comuni interessati dalla delibera AGCOM del 25/6/2015.
Ovviamente il 40% degli importi unitari del premio è riferibile alla quota regionale.
Le parti si sono impegnate ad una verifica degli andamenti entro il mese di Ottobre p.v. e ad incontrarsi entro il primo trimestre del 2016 per il rinnovo del sistema premiante 2016-2019, convenendo sulla necessità di ridefinire l’Allegato 4.
Si mantiene la struttura dell’anticipo di Settembre e del conguaglio di Giugno.

Sempre ieri 30 Luglio si è sottoscritto l’accordo per il consolidamento dei colleghi ex CTD, interinali o somministrati, presenti in azienda in virtù di un provvedimento giudiziale favorevole non ancora passato in giudicato.
Entro il 30 Settembre chi è interessato al consolidamento dovrà comunicare alla funzione territoriale di Risorse Umane Regionale di riferimento, con raccomandata AR, la propria volontà di aderire all’accordo.
Le conciliazioni dovranno essere formalizzate entro il 15 Novembre 2015
Non potrà aderire al presente accordo chi abbia già avuto la possibilità di aderire ai precedenti accordi.
L’azienda ha allegato al verbale una propria dichiarazione di indisponibilità a prevedere futuri consolidamenti.
La data di costituzione del rapporto di lavoro a tempo indeterminato decorrerà dalla data coincidente con quella di effettivo inserimento in servizio.
Infine ieri l’Azienda ci ha comunicato che prorogherà di 4 mesi i contratti dei colleghi provenienti dalle Agenzie di recapito.
Riteniamo soddisfacente l’esito complessivo della trattativa, che ha affrontato temi che SLC aveva da tempo evidenziato come urgenti e, nel caso specifico dei lavoratori delle ex agenzie di recapito, improcrastinabili.

Segreteria Nazionale Area Servizi

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Poste Italiane: primo monitoraggio stress e patologie

  10 Aprile 2019   Comunicati stampa poste italiane
Inca e Slc Cgil hanno presentato oggi ai lavoratori ed ai rappresentanti sindacali della più grande azienda pubblica italiana la prima indagine sulla qualità del lavoro nel settore finanziario.  "Un'indagine a tutto campo - commenta Silvino Candeloro del col...

Poste Italiane: campagna nazionale tra lavoratori del comparto finanziario

  9 Aprile 2019   poste italiane servizi postali
In Italia, l’attività dei lavoratori addetti alla consulenza finanziaria in Poste Italiane espone molti lavoratori e molte lavoratrici a pressioni psicologiche che hanno un forte impatto sulle loro condizioni di salute: il raggiungimento degli obiettivi Commerciali, ...

Poste: azienda risponda a nostre obiezioni su discriminazioni lavoratori

  29 Marzo 2019   poste italiane
 “È grave che Poste Italiane, una delle più grandi aziende pubbliche di servizio del Paese, non abbia ritenuto utile approfondire e rispondere alle obiezioni da noi sollevate su temi sensibili e delicati come quelli che riguardano il diritto delle...

Poste: bene accordo a Torino per servizio portalettere senza mezzi a motore

  28 Marzo 2019   poste italiane
Una buona notizia per i dipendenti di Poste italiane e per l'ambiente: è stato sottoscritto unitariamente, per la città di Torino, un accordo che prevede la riorganizzazione del recapito cittadino volto ad aumentare le zone servite senza l'ausilio di mezzi a motore s...

Poste: no ad accordo mobilità discriminatorio

  22 Marzo 2019   Comunicati stampa poste italiane
Non basta sbandierare un grande bilancio, nè basta pubblicare un codice etico senza applicarlo. Slc Cgil oggi si è rifiutata di firmare un accordo di mobilità che consideriamo discriminatorio" dichiara Nicola Di Ceglie, segretario nazionale Slc Cgil in merito all'acc...

Poste: bene bilancio, ma Ccnl scaduto

  20 Marzo 2019   Comunicati stampa poste italiane
Apprendiamo dai media l’ennesimo risultato positivo di bilancio per il 2018 comunicato dall’Ad di Poste Italiane, Matteo Del Fante. Anche noi siamo soddisfatti di questo ottimo esito, frutto del lavoro quotidiano e della capacità delle Lavoratrici e Lavoratori di Pos...