6 servizi postali elab180x180SERVIZI POSTALI

Nella giornata di ieri, 30 Luglio, si è sottoscritta l’intesa relativa al Premio di risultato 2015.

Nel confermare la valenza strategica del sistema premiante si è arrivati ad un accordo che presuppone la conferma della cifra complessiva erogata a titolo di premio.
L’80% degli importi è riconosciuto al raggiungimento dei valori dell’EBIT, il restante 20% al raggiungimento dei seguenti obiettivi, a carattere nazionale secondo la seguente ripartizione:
1) 10% -In MP implementazione del modello organizzativo previsto dall’accordo del 12/6/2015 in termini di riallocazione delle risorse, da realizzarsi per il 2015 per almeno il 95%
2) 10%-In PCL implementazione di un numero pari al 95% delle zone di recapito a giorni alterni tra quelle previste nei 256 comuni interessati dalla delibera AGCOM del 25/6/2015.
Ovviamente il 40% degli importi unitari del premio è riferibile alla quota regionale.
Le parti si sono impegnate ad una verifica degli andamenti entro il mese di Ottobre p.v. e ad incontrarsi entro il primo trimestre del 2016 per il rinnovo del sistema premiante 2016-2019, convenendo sulla necessità di ridefinire l’Allegato 4.
Si mantiene la struttura dell’anticipo di Settembre e del conguaglio di Giugno.

Sempre ieri 30 Luglio si è sottoscritto l’accordo per il consolidamento dei colleghi ex CTD, interinali o somministrati, presenti in azienda in virtù di un provvedimento giudiziale favorevole non ancora passato in giudicato.
Entro il 30 Settembre chi è interessato al consolidamento dovrà comunicare alla funzione territoriale di Risorse Umane Regionale di riferimento, con raccomandata AR, la propria volontà di aderire all’accordo.
Le conciliazioni dovranno essere formalizzate entro il 15 Novembre 2015
Non potrà aderire al presente accordo chi abbia già avuto la possibilità di aderire ai precedenti accordi.
L’azienda ha allegato al verbale una propria dichiarazione di indisponibilità a prevedere futuri consolidamenti.
La data di costituzione del rapporto di lavoro a tempo indeterminato decorrerà dalla data coincidente con quella di effettivo inserimento in servizio.
Infine ieri l’Azienda ci ha comunicato che prorogherà di 4 mesi i contratti dei colleghi provenienti dalle Agenzie di recapito.
Riteniamo soddisfacente l’esito complessivo della trattativa, che ha affrontato temi che SLC aveva da tempo evidenziato come urgenti e, nel caso specifico dei lavoratori delle ex agenzie di recapito, improcrastinabili.

Segreteria Nazionale Area Servizi

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Poste Italiane: Lettera su scioperi territoriali

  17 Giugno 2019   servizi postali
La scrivente Organizzazione Sindacale rileva un atteggiamento di ostilità aziendale verso le indizioni di sciopero territoriali; in particolare ci riferiamo al tentativo messo in atto dai dirigenti aziendali di impedire al personale di livello Quadro di aderire allo...

Poste: accordo di mobilità, primi devastanti effetti

  14 Giugno 2019   poste italiane servizi postali
In questi giorni si stanno definendo le graduatorie di mobilità volontaria regionale. Molti lavoratori, pur avendo regolarmente inserito la propria richiesta, tuttavia non si trovano in graduatoria per effetto di un accordo scellerato che in maniera indiscriminata pe...

Nexive: comunicato unitario accordo

  7 Giugno 2019   servizi postali
Al termine di un intenso e complesso confronto, siglato, nella giornata di ieri, un accordo finalizzato a rilanciare la capacità di penetrazione di Nexive nel mercato di riferimento attraverso un nuovo modello organizzativo improntato a maggiore flessibilità e duttil...

Poste: accordo politiche attive

  7 Giugno 2019   poste italiane servizi postali
E' stato finalmente sottoscritto, in modo unitario, l’accordo sulle politiche attive delstato finalmente sottoscritto, in modo unitario, l’accordo sulle politiche attive dellavoro, applicativo di quanto convenuto con l’Azienda nel verbale del 30 novembre 2017 ed inqu...

Poste: Comunicato incontro Chief Operating Office

  8 Maggio 2019   poste italiane
Si è svolto il previsto incontro sulle fasi di avanzamento del processo di trasformazione della neo costituita Divisione COO. La comunicazione aziendale ha ripercorso le principali evoluzioni sui Servizi di Back Office e di Assistenza Clienti, fornito approfondimenti...

Poste Italiane: Lavoratori costretti a lavorare il 25 aprile ed il 1° maggio

  3 Maggio 2019   poste italiane
 “Nelle due giornate del 25 aprile e del 1° maggio, Poste Italiane ha “invitato” lavoratori a tempo determinato ed  indeterminato a recarsi a lavoro in una condizione mai verificatasi in precedenza”. Lo denunciano in una nota congiunta il Vic...