6 servizi postali elab180x180SERVIZI POSTALI

Il confronto su PCL della scorsa settimana è proseguito ieri, 31 gennaio. Durante l'incontro abbiamo espresso la nostra perplessità circa la soluzione proposta dall'azienda che, per sanare la situazione seguente alle implementazioni 2015/16, individua come sufficienti il ripristino di 263 zone di recapito chiedendoci, di conseguenza, di iniziare dai prossimi incontri la discussione sul 2017.
Da parte nostra, oltre a ritenere insufficienti le misure prospettate per sanare la situazione 2015/16, abbiamo chiesto di partire dalla parametrizzazione dei cosiddetti Grandi Centri Urbani, in modo da poter iniziare ad incidere sulle realtà così configurate che sono già state oggetto di implementazione nel 2015/16. Successivamente abbiamo posto il problema di strutturare il modello relativo alle commesse Equitalia, Amazon ed Editoria Veloce, in modo da dare una organizzazione preconfigurata a tali attività ed eventualmente agire con stabilizzazioni dei CTD che si sono resi necessari per tali commesse.
Alla ripresa pomeridiana dei lavori l'azienda ha aperto alla revisione del modello 25 settembre 2015, partendo dai Grandi Centri Urbani e proseguire con le commesse. Inoltre si riserverà di valutare la nostra proposta di farsi carico di una delegazione territoriale per seguire i lavori su PCL, conformemente a quanto accaduto in occasione della sottoscrizione dell'accordo.
Sicuramente lo stato di agitazione presente e persistente sui territori in questi mesi, assieme allo sciopero generale del 4 novembre scorso, ci hanno permesso di arrivare ad una ridiscussione del modello in modo da dare risposte alle richieste in tal senso provenienti dalle Lavoratrici e dai Lavoratori.

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Poste Italiane: primo monitoraggio stress e patologie

  10 Aprile 2019   Comunicati stampa poste italiane
Inca e Slc Cgil hanno presentato oggi ai lavoratori ed ai rappresentanti sindacali della più grande azienda pubblica italiana la prima indagine sulla qualità del lavoro nel settore finanziario.  "Un'indagine a tutto campo - commenta Silvino Candeloro del col...

Poste Italiane: campagna nazionale tra lavoratori del comparto finanziario

  9 Aprile 2019   poste italiane servizi postali
In Italia, l’attività dei lavoratori addetti alla consulenza finanziaria in Poste Italiane espone molti lavoratori e molte lavoratrici a pressioni psicologiche che hanno un forte impatto sulle loro condizioni di salute: il raggiungimento degli obiettivi Commerciali, ...

Poste: azienda risponda a nostre obiezioni su discriminazioni lavoratori

  29 Marzo 2019   poste italiane
 “È grave che Poste Italiane, una delle più grandi aziende pubbliche di servizio del Paese, non abbia ritenuto utile approfondire e rispondere alle obiezioni da noi sollevate su temi sensibili e delicati come quelli che riguardano il diritto delle...

Poste: bene accordo a Torino per servizio portalettere senza mezzi a motore

  28 Marzo 2019   poste italiane
Una buona notizia per i dipendenti di Poste italiane e per l'ambiente: è stato sottoscritto unitariamente, per la città di Torino, un accordo che prevede la riorganizzazione del recapito cittadino volto ad aumentare le zone servite senza l'ausilio di mezzi a motore s...

Poste: no ad accordo mobilità discriminatorio

  22 Marzo 2019   Comunicati stampa poste italiane
Non basta sbandierare un grande bilancio, nè basta pubblicare un codice etico senza applicarlo. Slc Cgil oggi si è rifiutata di firmare un accordo di mobilità che consideriamo discriminatorio" dichiara Nicola Di Ceglie, segretario nazionale Slc Cgil in merito all'acc...

Poste: bene bilancio, ma Ccnl scaduto

  20 Marzo 2019   Comunicati stampa poste italiane
Apprendiamo dai media l’ennesimo risultato positivo di bilancio per il 2018 comunicato dall’Ad di Poste Italiane, Matteo Del Fante. Anche noi siamo soddisfatti di questo ottimo esito, frutto del lavoro quotidiano e della capacità delle Lavoratrici e Lavoratori di Pos...