6 servizi postali elab180x180SERVIZI POSTALI

Nell’incontro sul “Progetto Inesitate” l’Azienda ha evidenziato la necessità di rendere più agevole per la clientela il ritiro delle inesitate (pacchi e posta a firma) seguendo criteri di prossimità, oltre alla necessità di aumentare la pedonalità degli U.P.
In particolare il lavoro svolto dagli attuali 289 Centri Inesitate confluirebbe nella rete MP con il coinvolgimento di oltre 2700 nuovi uffici abilitati alla consegna della corrispondenza. Nel far questo verrà implementata il sistema in modo da avere una modalità di archiviazione omogenea in tutti gli UP, estendendo a tutta la rete il sistema di archiviazione progressiva, che supera l’attuale modello di archiviazione per data ancora in essere in molti UP, ed abilitando, sia all’accettazione dei dispacci che alla consegna della corrispondenza, tutte le postazioni così da offrire il servizio inesitate in ogni sportello.
Come delegazione Slc, abbiamo ritenuto che la prima fase di informazione necessitava di un necessario approfondimento ponendo in particolare il focus su due problemi:
* le ricadute occupazionali che l’operazione comporta, con particolare riguardo alla effettiva ricollocazione degli addetti all’interno dei CD di appartenenza, oltre alla possibilità di aprire un passaggio su MP;
* la sicurezza, dal momento che l’archiviazione di pacchi e corrispondenza richiederà spazi e strumentazioni di cui gli uffici dovranno essere dotati.
L’azienda si è impegnata ad un successivo momento di approfondimento per rispondere alle questione poste al tavolo, mentre ha palesato la propria intenzione di rinviare ad un secondo momento la discussione sulle ricadute occupazionali, naturale oggetto di trattativa con le OOSS, attraverso una procedura ex art.2. su quest’ultimo punto abbiamo espresso forte perplessità per l’opportunità politica di agire un art.2, stante la disponibilità di tutte le parti ad addivenire ad un accordo.
L’unico elemento fornito sulla modalità di gestione delle ricadute è costituito dalla volontà manifestata al tavolo, di procedere con un job posting aperto ad ALI e Addetti Grandi Utenti, ma a domanda da noi posta circa la quantità di unità che intendono intercettare con questa selezione, non c’è stata finora risposta. Il confronto riprenderà già a partire dalla prossima settimana.
La Segreteria Area Servizi

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Poste Italiane: denuncia per lavoro straordinario del 25 aprile

  26 Aprile 2019   Comunicati stampa poste italiane
Slc Cgil Sicilia, sostenuta dalla struttura nazionale di Slc Cgil, denuncia Poste Italiane all'ispettorato del lavoro regionale poichè l'azienda risulta aver "invitato" i portalettere con contratto a tempo determinato e indeterminato a recarsi al lavoro, proprio nel...

Poste Italiane: primo monitoraggio stress e patologie

  10 Aprile 2019   Comunicati stampa poste italiane
Inca e Slc Cgil hanno presentato oggi ai lavoratori ed ai rappresentanti sindacali della più grande azienda pubblica italiana la prima indagine sulla qualità del lavoro nel settore finanziario.  "Un'indagine a tutto campo - commenta Silvino Candeloro del col...

Poste Italiane: campagna nazionale tra lavoratori del comparto finanziario

  9 Aprile 2019   poste italiane servizi postali
In Italia, l’attività dei lavoratori addetti alla consulenza finanziaria in Poste Italiane espone molti lavoratori e molte lavoratrici a pressioni psicologiche che hanno un forte impatto sulle loro condizioni di salute: il raggiungimento degli obiettivi Commerciali, ...

Poste: azienda risponda a nostre obiezioni su discriminazioni lavoratori

  29 Marzo 2019   poste italiane
 “È grave che Poste Italiane, una delle più grandi aziende pubbliche di servizio del Paese, non abbia ritenuto utile approfondire e rispondere alle obiezioni da noi sollevate su temi sensibili e delicati come quelli che riguardano il diritto delle...

Poste: bene accordo a Torino per servizio portalettere senza mezzi a motore

  28 Marzo 2019   poste italiane
Una buona notizia per i dipendenti di Poste italiane e per l'ambiente: è stato sottoscritto unitariamente, per la città di Torino, un accordo che prevede la riorganizzazione del recapito cittadino volto ad aumentare le zone servite senza l'ausilio di mezzi a motore s...

Poste: no ad accordo mobilità discriminatorio

  22 Marzo 2019   Comunicati stampa poste italiane
Non basta sbandierare un grande bilancio, nè basta pubblicare un codice etico senza applicarlo. Slc Cgil oggi si è rifiutata di firmare un accordo di mobilità che consideriamo discriminatorio" dichiara Nicola Di Ceglie, segretario nazionale Slc Cgil in merito all'acc...