6 servizi postali elab180x180SERVIZI POSTALI

Si è svolto ieri il previsto incontro di verifica sull’applicazione dell’accordo del 13 giugno. Nel corso della riunione ci siamo soffermati in particolare sulla definizione delle regole per dar corso alla mobilità nazionale, ulteriore step previsto dall’accordo, in modo da rimodulare il personale sul territorio nazionale e poter passare alla fase successiva con un riallineamento degli uffici da rioffrire alle trasformazioni da PT a FT.
Come previsto dall’accordo del 27 settembre u.s. per la mobilità volontaria nazionale del personale, con figura professionale di portalettere e di operatore di sportello, si procederà a unificare le graduatorie provinciali del personale Part Time e Full Time, ordinate secondo il punteggio già presente nelle singole graduatorie.
Per ridurre il più possibile i tempi di realizzazione delle fasi di trasferimento, utile a velocizzare le stabilizzazioni degli ex CTD, si farà ricorso ad un applicativo informatico attraverso il quale il lavoratore potrà scegliere direttamente gli uffici della provincia richiesta messi a disposizione, secondo la procedura di seguito indicata:
 L’azienda provvederà, da domani, a diffondere un comunicato in tutti gli uffici contenente l’operatività e i tempi per aderire alla mobilità.
 Invierà, entro il 23 ottobre p.v., una email all’indirizzo di posta elettronica indicato dal lavoratore nell’istanza di mobilità volontaria nazionale, contenete il comunicato inviato a tutti gli uffici, per permettere anche a coloro che sono assenti dal servizio di poter scegliere di aderire alla mobilità.
 Dal 22 al 29 ottobre i lavoratori presenti nelle varie graduatorie provinciali potranno accedere, con le proprie credenziali attraverso la INTRANET aziendale, all’applicativo informatico predisposto.
 All’interno della procedura saranno indicate:
 La propria posizione in graduatoria per la provincia richiesta dal lavoratore in fase di presentazione dell’istanza di mobilità volontaria nazionale.
 L’elenco degli uffici messi a disposizione nella provincia richiesta.
 Il singolo lavoratore potrà indicare, in ordine di priorità, l’ufficio o gli uffici in cui accetterebbe di essere trasferito.
 I lavoratori assenti dal servizio dal 22 al 29 ottobre, potranno recarsi presso l’ufficio postale più vicino per accedere all’applicativo informatico.
 Una volta inserito e salvato l’ordine di scelta, non potrà più essere modificato.
 Il lavoratore che non accede all’applicativo sarà considerato rinunciatario.
 In caso di indicazione dell’ordine di priorità solo per alcuni uffici, tra quelli disponibili, il lavoratore sarà considerato rinunciatario per gli uffici non indicati.
 L’applicativo procederà quindi automaticamente, a partire dal 12 novembre 2018, all’associazione tra gli uffici disponibili ed i singoli lavoratori, sulla base del relativo posizionamento in graduatoria e delle priorità dai medesimi espresse.
 L’associazione del singolo lavoratore all’ufficio genererà, in modo automatico, il trasferimento NON PIÙ RINUNCIABILE dell’interessato.
 L’effettiva decorrenza del trasferimento sarà comunicata dall’Azienda al singolo lavoratore interessato, entro il 15 dicembre 2018, secondo le procedure ordinarie.
Riteniamo, attraverso questa nuova modalità di gestione delle istanze di mobilità volontaria, di aver contribuito a rendere ancora più trasparente e scorrevole la realizzazione dei trasferimenti in ambito nazionale, soprattutto permettendo, per la prima volta, di accettare il trasferimento in base alla scelta dell’ufficio o degli uffici e non della sola provincia.

LE SEGRETERIE NAZIONALI SLP-CISL SLC-CGIL UILPOSTE FAILP-CISAL CONFSAL-COM.NI UGL-COM.NI

Scarica il Verbale di Incontro

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Poste Italiane. Incontro sulle politiche attive.

  1 Marzo 2021   poste italiane
POLITICHE ATTIVE Si è appena conclusa la riunione relativa alle Politiche Attive nel corso della quale l'Azienda ci ha informati, con apposite slides che vi invieremo non appena in possesso del formato elettronico, delle azioni svolte nell'unica tranche 2020 in ord...

Esito incontro con Poste Italiane su riorganizzazione PCL

  25 Febbraio 2021   poste italiane servizi postali
COMUNICATO UNITARIO Si è svolta in data odierna la prima riunione di PCL su una nuova ipotesi di progetto riorganizzativo ad ampio raggio, comprensivo dell'acquisizione ed integrazione del perimetro Nexive, tema quest'ultimo non ancora affrontato e con metodi, temp...

Poste Italiane. La lezione più difficile per il soldato

  18 Febbraio 2021   poste italiane
La lezione più difficile da imparare per un soldato è ubbidire agli ordini che ritiene sbagliati. Registriamo con sorpresa che alla nostra lettera indirizzata a Poste Italiane sui ritardi non più tollerabili sull’avvio dei lavori contrattuali abbiamo ricevuto una p...

Intesa sullo Smartworking a Poste Italiane

  21 Dicembre 2020   poste italiane salute sicurezza
SMART WORKING Intesa del 18 dicembre 2020 Sottoscritto nella tarda serata odierna l’accordo di regolamentazione dell’Istituto Smart Working per il personale del Gruppo Poste Italiane. Una trattativa piuttosto complessa, protrattasi nel tempo, e che ha indo...

Lettera a Poste Italiane sulle carenze di personale nel Mercato Privati

  16 Dicembre 2020   poste italiane
POSTE ITALIANE RU RI RESPONSABILE Salvatore COCCHIARO 00100 ROMA Oggetto: razionalizzazioni UP e carenze personale Mercato Privati Le scriventi OO.SS. intendono richiedere un urgente incontro per affrontare le tematiche in oggetto e ricercare opportune soluzioni...

Poste Italiane. Il Fondo Sanitario rimborsa il tampone.

  9 Dicembre 2020   poste italiane salute sicurezza
Fondo Sanitario PROCEDURA PER CHIEDERE IL RIMBORSO DEL TAMPONE Informiamo tutti gli aderenti al Fondo Sanitario per i dipendenti del Gruppo Poste Italiane che si può richiedere il rimborso per le seguenti tipologie di Tampone:  TAMPONE NASO FARINGEO PER RICERC...