6 servizi postali elab180x180SERVIZI POSTALI

Si è tenuto ieri l’incontro relativamente a Mercato Privati attinente i seguenti argomenti.

• Contact Center / Call Center – Ci è stato presentato un piano di rilancio del settore in linea con il progetto integrato del 19.5.2010 (Tsc /Call Center supporto all’ufficio postale), il progetto prevede di passare dagli attuali 9 siti di  Contact Center a 18 siti, i siti nuovi proposti sono Trento, Pisa, Perugia, Pescara, Bari, Taranto, Messina, Sassari, Lamezia con “C.A” + 560 FTE per sviluppare la Continuità nella specializzazione, Efficientamento dei siti finanziari, insourcing del servizio 186, insourcing Poste Mobile Impresa, rafforzamento delle strutture. Il progetto prevede anche una ridefinizione della matrice di orario su cui abbiamo chiesto uno specifico approfondimento, cosi come abbiamo chiesto lo spacchettamento di dettaglio sito per sito delle nuove postazioni.

• Evoluzione TSC – Nei 15 siti si ridefiniscono le articolazioni delle attività con una progressiva specializzazione dei singoli siti. La nuova struttura prevede 4 centri dedicati esclusivamente al prodotto Business (GIPA e Imprese) Milano, Genova, Reggio Calabria, Palermo, 2 centri dedicati esclusivamente alle lavorazioni dei prodotti retail, Busto Arsizio, Pavia e 9 Centri dedicati alle altre lavorazioni (prodotti di finanziamento, conti retail, Impresa, successioni ed antiriciclaggio. Il tutto cuba un delta di + 205 FTE (da 764 addetti a 969) con sviluppo su tutte le qualifiche che apprenderete leggendo le slides che vi invieremo.

• Organico/MP – A valle dell’accordo del 28.2.2013 di SP dobbiamo verificare e determinare la consistenza dell’organico degli uffici postali, la riunione è stata interlocutoria e si è notata subito la distanza tra la proposta aziendale e la posizione sindacale che punta a risolvere le difficoltà riscontrate sulla qualità dei servizi offerti, nei rapporti con la clientela dovuta alla carenza di sportellisti. Inoltre ci è stato comunicato che a Marzo sono state fatte 198 sportellizzazioni e 30 passaggi ai TSC pari a un inserimento sui territori di 228 unità tutte da SP .

• Evoluzione del Commerciale Imprese; dalla standardizzazione alla classificazione degli uffici PosteImpresa. Come ricorderete nel comunicato del 5 di aprile (più slides inviate) avevamo espresso la nostra posizione critica sull’argomento, l’approfondimento è stato rinviato al 5 Giugno per motivi di orario.

 

A Margine della riunione abbiamo ottenuto il ritiro del job posting di selezione sui Call Center aprendo a tutti i lavoratori l’opportunità di effettuare la selezione non tenendo conto del titolo di studio, abbiamo inoltre precisato che prioritariamente devono essere utilizzate le istanze provenienti dalle eccedenze legate alla riorganizzazione SP.

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Poste: bilancio consente adeguato rinnovo Ccnl

  10 Novembre 2017
"I dati di bilancio di Poste Italiane illustrati ieri dall'Amministratore Delegato Matteo Del Fante confermano quanto in questi giorni affermano Slc Cgil e UILposte: un risultato netto consolidato di circa 720 milioni e ricavi di oltre 26 miliardi di euro consentono...

Servizi postali: documento coordinamento

  8 Novembre 2017
Il Coordinamento Nazionale Area Servizi si è riunito in data odierna. I lavori sono stati aperti dalla relazione del Segretario Di Ceglie, il quale ha illustrato gli ultimi sviluppi della situazione politico sindacale. Il Coordinamento si è espresso favorevolmente s...

Poste: Comunicato unitario incontro 2 novembre 2017 con l'AD

  3 Novembre 2017   Comunicati stampa
Nel corso dell'incontro odierno l'Amministratore Delegato di Poste Italiane, Matteo Del Fante, ha illustrato le gravi difficoltà che l'Azienda sta affrontando nell'ambito di PCL (attraverso un estratto del futuro Piano Industriale 2018/2020); difficoltà rivenienti pr...

Servizi postali: riunione coordinamento

  30 Ottobre 2017
Il Coordinamento Nazionale Area Servizi si è riunito in data odierna. I lavori sono stati aperti dalla relazione del Segretario Di Ceglie il quale ha illustrato le ragioni della mancata firma del verbale di riunione dello scorso 25 ottobre, declinandone i contenuti...