6 servizi postali elab180x180SERVIZI POSTALI

PCL - Clausole Elastiche - Incontro del 20 febbraio 2020

Con l’accordo in materia di Clausole Elastiche in ambito PCL, siglato nella serata di ieri, si rendono esigibili le previsioni contenute nelle norme contrattuali e negli ultimi Accordi aziendali di implementazione del processo riorganizzativo del settore.

Al fine di garantire il potenziamento della copertura sulle attività di Recapito, l’intesa prevede l’attivazione dell’Istituto della Clausola Elastica speciale in favore dei lavoratori part-time che volontariamente ne faranno richiesta. Di conseguenza, l’attività di lavoro di costoro sarà prolungata sino ad un massimo del 90% della normale prestazione annua a tempo pieno.

I lavoratori part-time, anche non attualmente in servizio, potranno aderirvi se in possesso dei requisiti di cui all’art. 23 del vigente CCNL.

L’adesione al processo potrà avvenire attraverso l’utilizzo di un applicativo informatico dedicato, simile a quello utilizzato per la mobilità nazionale, indicando la propria provincia di assegnazione e, volontariamente, una ulteriore in ambito regionale o nazionale.

Successivamente, sempre utilizzando lo stesso applicativo, si potranno scegliere in ordine di preferenza i Centri di Distribuzione presenti nella propria provincia, o in quella ulteriormente prescelta, dove svolgere la prestazione. Inoltre, con cadenza semestrale, dall’applicativo sarà possibile modificare l’ordine di preferenza dei Centri di Distribuzione. Le graduatorie saranno compilate su base provinciale.

L’Azienda, in presenza di necessità organizzative e produttive, procederà a contattare i lavoratori in base all’ordine di graduatoria, redatta con il criterio dell’anzianità aziendale e, in caso di parità, di quella anagrafica, tenendo conto del principio della rotazione previsto dal Contratto Nazionale.

Il lavoratore utilmente collocato in graduatoria sarà contattato dall’Azienda almeno tre giorni prima della formalizzazione dell’Istituto. Nel caso non accetti la destinazione, manterrà lo stesso posizionamento nella graduatoria.

L’accordo sulle clausole elastiche in PCL rappresenta un ulteriore tassello in tema di rafforzamento degli organici in settori strategici di Poste Italiane.
Seppur soddisfatti, il nostro obiettivo primario resta sempre quello della trasformazione di tutti i rapporti di lavoro da part-time in full-time. Tale finalità sarà ulteriormente implementata con i prossimi incontri in materia di Politiche Attive che saranno calendarizzati già a partire dal mese di marzo.

Roma, 21 febbraio 2020

LE SEGRETERIE NAZIONALI

Slc-Cgil    Slp-Cisl    Uil-Poste    Failp-Cisal    Confsal-Comunicazioni    Ugl-Comunicazione

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Servizi postali: documento coordinamento

  8 Novembre 2017
Il Coordinamento Nazionale Area Servizi si è riunito in data odierna. I lavori sono stati aperti dalla relazione del Segretario Di Ceglie, il quale ha illustrato gli ultimi sviluppi della situazione politico sindacale. Il Coordinamento si è espresso favorevolmente s...

Poste: Comunicato unitario incontro 2 novembre 2017 con l'AD

  3 Novembre 2017   Comunicati stampa
Nel corso dell'incontro odierno l'Amministratore Delegato di Poste Italiane, Matteo Del Fante, ha illustrato le gravi difficoltà che l'Azienda sta affrontando nell'ambito di PCL (attraverso un estratto del futuro Piano Industriale 2018/2020); difficoltà rivenienti pr...

Servizi postali: riunione coordinamento

  30 Ottobre 2017
Il Coordinamento Nazionale Area Servizi si è riunito in data odierna. I lavori sono stati aperti dalla relazione del Segretario Di Ceglie il quale ha illustrato le ragioni della mancata firma del verbale di riunione dello scorso 25 ottobre, declinandone i contenuti...

Poste: strappo relazioni industriali su rinnovo Ccnl

  26 Ottobre 2017
“Nella giornata di ieri si è consumata in Poste Italiane, la più grande azienda pubblica del Paese, una brutta pagina delle relazioni industriali. L’azienda ha sbagliato nel metodo e nel merito”. Così, in una nota congiunta, il segretario confederale della Cgil Vince...