6 servizi postali elab180x180SERVIZI POSTALI

Nel pomeriggio del 2 luglio  si è tenuta la riunione della Commissione Inquadramento relativa a due temi di Servizi Postali.

FUNZIONE IMPIANTI nei CMP

L’Azienda ci ha proposto, al fine di poter presidiare meglio tutta la funzione impianti nei CMP, lo spostamento della figura del gestore informatico (liv.B) all’interno della funzione impianti invece dell’attuale collocazione (direttore CMP).

Tale spostamento comporterebbe la modifica in aumento delle attività della funzione impianti che allargherebbe il proprio perimetro in conseguenza dell’inserimento della mansioni del suddetto gestore impianti.

Al termine dell’illustrazione aziendale abbiamo convenuto di effettuare un ulteriore approfondimento e richiesto di aggiornare le descrizioni delle attività di tutte le figure coinvolte nel processo gestito dalla funzione impianti comprese quelle relative alla figura dell’ OCP al fine di poter pesare esattamente se gli attuali livelli inquadramentali previsti sono coerenti e se l’evoluzione delle attività può comportare un eventuale aumento del livello.

ACCETTAZIONE GRANDI CLIENTI L'Azienda ci ha riferito che dopo un attenta analisi del settore ha rilevato che il materiale consegnatoci il 20 maggio riguardante la fotografia degli attuali centri di AGC potrebbe non essere fedele alla realtà causa l’attuale fase di riorganizzazione e che la  gestione passata dei centri di AGC ha sicuramente causato elementi di incongruenza e contraddittorietà tra i diversi centri.

In seguito ai nostri interventi nei quali abbiamo evidenziato che la situazione dei diversi centri di AGC è assolutamente diversa dalla rappresentazione aziendale sia in ordine all’applicazione del personale sia per quanto attiene i modelli organizzativi e i livelli inquadramentali, l’azienda ci ha illustrato una serie di slides nelle quali ha evidenziato quali dovrebbero essere i processi delle attività da effettuare presso le AGC e i relativi livelli inquadramentali del personale coinvolto in tali processi organizzativi.

Abbiamo pertanto ribadito che l’organizzazione descritta non risulta essere coerente con la realtà infatti nei diversi centri, complice anche un totale disinteresse aziendale protrattosi nel tempo,    la distinzione netta tra i liv. c (operatore) e i liv. D (addetto) non è sempre realizzata nei modelli organizzativi operanti.

Abbiamo pertanto richiesto che vengano coperti con i relativi coerenti livelli inquadramentali tutti i posti che risultano attualmente scoperti e un corretto riequilibrio tra le figure di livello C e di livello D presenti nei centri che oggi in alcune situazioni evidenziano un forte dato di squilibrio non coerente con le attività svolte.

L'Azienda nel prendere atto delle posizioni sindacali e nell’assicurare la copertura di tutti i posti attualmente scoperti ha sostanzialmente condiviso la necessità di riorganizzare e riequilibrare gli organici ed i livelli nei diversi centri di AGC sottolineando però che la riorganizzazione dovrà avvenire in coerenza con gli interventi di riorganizzazione SP previsti dall’accordo del 28 febbraio scorso.

La riunione proseguirà nella seconda quindicina del mese di luglio.

LE SEGRETERIE NAZIONALI

SLC CGIL                                              SLP CISL                                              FAILP CISAL

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Poste Italiane: denuncia per lavoro straordinario del 25 aprile

  26 Aprile 2019   Comunicati stampa poste italiane
Slc Cgil Sicilia, sostenuta dalla struttura nazionale di Slc Cgil, denuncia Poste Italiane all'ispettorato del lavoro regionale poichè l'azienda risulta aver "invitato" i portalettere con contratto a tempo determinato e indeterminato a recarsi al lavoro, proprio nel...

Poste Italiane: primo monitoraggio stress e patologie

  10 Aprile 2019   Comunicati stampa poste italiane
Inca e Slc Cgil hanno presentato oggi ai lavoratori ed ai rappresentanti sindacali della più grande azienda pubblica italiana la prima indagine sulla qualità del lavoro nel settore finanziario.  "Un'indagine a tutto campo - commenta Silvino Candeloro del col...

Poste Italiane: campagna nazionale tra lavoratori del comparto finanziario

  9 Aprile 2019   poste italiane servizi postali
In Italia, l’attività dei lavoratori addetti alla consulenza finanziaria in Poste Italiane espone molti lavoratori e molte lavoratrici a pressioni psicologiche che hanno un forte impatto sulle loro condizioni di salute: il raggiungimento degli obiettivi Commerciali, ...

Poste: azienda risponda a nostre obiezioni su discriminazioni lavoratori

  29 Marzo 2019   poste italiane
 “È grave che Poste Italiane, una delle più grandi aziende pubbliche di servizio del Paese, non abbia ritenuto utile approfondire e rispondere alle obiezioni da noi sollevate su temi sensibili e delicati come quelli che riguardano il diritto delle...

Poste: bene accordo a Torino per servizio portalettere senza mezzi a motore

  28 Marzo 2019   poste italiane
Una buona notizia per i dipendenti di Poste italiane e per l'ambiente: è stato sottoscritto unitariamente, per la città di Torino, un accordo che prevede la riorganizzazione del recapito cittadino volto ad aumentare le zone servite senza l'ausilio di mezzi a motore s...

Poste: no ad accordo mobilità discriminatorio

  22 Marzo 2019   Comunicati stampa poste italiane
Non basta sbandierare un grande bilancio, nè basta pubblicare un codice etico senza applicarlo. Slc Cgil oggi si è rifiutata di firmare un accordo di mobilità che consideriamo discriminatorio" dichiara Nicola Di Ceglie, segretario nazionale Slc Cgil in merito all'acc...