6 servizi postali elab180x180SERVIZI POSTALI

In data odierna è stato sottoscritto unitariamente il verbale di accordo sul premio di risultato 2013. A fronte dei dati della relazione semestrale giugno 2013 gli indicatori cui era legata l’erogazione del PDR, individuati sulla base dei valori del triennio 2009/2011, risultavano incoerenti con il contesto di riferimento. Pertanto il nuovo indicatore per l’individuazione della quota nazionale del premio è stato individuano nell’EBIT di GRUPPO.
Si tratta dello stesso indicatore cui è legata l’erogazione del premio dei dirigenti di Poste Italiane. E’ opportuno ricordare che l’impianto originario del triennio 2011/2013 del premio non fu sottoscritto dalla nostra Organizzazione, che tornò al tavolo solo nel dicembre 2012 per correggere le più palesi storture che quell’impianto aveva prodotto.
Anche nel corso della riunione odierna è stata rappresentata dalla SLC la necessità improrogabile di calendarizzare una serie di incontri finalizzati alla disamina puntuale dei risultati rivenienti dalla relazione semestrale, quale atto necessario per apportare tutti i correttivi che permettano al Gruppo Poste di mantenere il livello di ricavi e di redditività espresso negli anni precedenti.
Se infatti oggi era prioritaria l’urgenza di rendere possibile l’erogazione della quota PDR prevista per il 2013, non sfugge alla SLC la problematicità dei dati illustrati dalla semestrale, specie alla luce delle incaute dichiarazioni a mezzo stampa che nei giorni scorsi hanno ventilato lo scorporo e la privatizzazione di Poste Vita.
Siamo consapevoli che un’operazione di questa natura rappresenterebbe un elemento di gravissima difficoltà per il Gruppo di Poste e per il destino di migliaia di lavoratori.

Accordo: verbale accordo PdR 25 settembre 2013

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Poste Italiane: Lettera su scioperi territoriali

  17 Giugno 2019   servizi postali
La scrivente Organizzazione Sindacale rileva un atteggiamento di ostilità aziendale verso le indizioni di sciopero territoriali; in particolare ci riferiamo al tentativo messo in atto dai dirigenti aziendali di impedire al personale di livello Quadro di aderire allo...

Poste: accordo di mobilità, primi devastanti effetti

  14 Giugno 2019   poste italiane servizi postali
In questi giorni si stanno definendo le graduatorie di mobilità volontaria regionale. Molti lavoratori, pur avendo regolarmente inserito la propria richiesta, tuttavia non si trovano in graduatoria per effetto di un accordo scellerato che in maniera indiscriminata pe...

Nexive: comunicato unitario accordo

  7 Giugno 2019   servizi postali
Al termine di un intenso e complesso confronto, siglato, nella giornata di ieri, un accordo finalizzato a rilanciare la capacità di penetrazione di Nexive nel mercato di riferimento attraverso un nuovo modello organizzativo improntato a maggiore flessibilità e duttil...

Poste: accordo politiche attive

  7 Giugno 2019   poste italiane servizi postali
E' stato finalmente sottoscritto, in modo unitario, l’accordo sulle politiche attive delstato finalmente sottoscritto, in modo unitario, l’accordo sulle politiche attive dellavoro, applicativo di quanto convenuto con l’Azienda nel verbale del 30 novembre 2017 ed inqu...

Poste: Comunicato incontro Chief Operating Office

  8 Maggio 2019   poste italiane
Si è svolto il previsto incontro sulle fasi di avanzamento del processo di trasformazione della neo costituita Divisione COO. La comunicazione aziendale ha ripercorso le principali evoluzioni sui Servizi di Back Office e di Assistenza Clienti, fornito approfondimenti...

Poste Italiane: Lavoratori costretti a lavorare il 25 aprile ed il 1° maggio

  3 Maggio 2019   poste italiane
 “Nelle due giornate del 25 aprile e del 1° maggio, Poste Italiane ha “invitato” lavoratori a tempo determinato ed  indeterminato a recarsi a lavoro in una condizione mai verificatasi in precedenza”. Lo denunciano in una nota congiunta il Vic...