6 servizi postali elab180x180SERVIZI POSTALI

Nella giornata di ieri è stato sottoscritto dalla nostra Organizzazione un verbale di incontro sul Corner PosteMobile e Specialista Funzionamento UP. Anche quest’ultimo accordo, sul segmento Mercato Privati, va nella direzione dello sviluppo aziendale e conseguentemente di quello occupazionale, non tralasciando i diritti e le prerogative che provengono dal CCNL.
Sul progetto Corner PosteMobile, innanzitutto le Parti hanno stabilito un passaggio territoriale da fare entro il 25 Ottobre p.v., dove saranno analizzati una serie di temi.
In primo luogo quello delle risorse da dedicare alle attività di presidio dei Corner “light”; il piano prevede entro dicembre il coinvolgimento di ulteriori 140 Uffici Postali da aggiungere alle 160 postazioni già esistenti.
Laddove dovessero emergere esigenze di implementazione del numero di risorse da dedicare al progetto, le Parti valuteranno la possibilità di reimpiego del personale riveniente dalla riorganizzazione di Sevizi Postali. L’altra materia che sarà oggetto di confronto territoriale è quella degli aspetti infrastrutturali e dei layout connessi all’implementazione delle postazioni.
Inoltre la nostra Organizzazione ha chiesto che, nel verbale, trovasse cittadinanza la conferma dell’applicazione dell’indennità prevista dall’art. 76 del vigente CCNL e che per gli operatori dedicati, si prevedessero specifiche sessioni formative, in aula, finalizzate all’acquisizione e allo sviluppo delle specifiche competenze commerciali/relazionali.
Sulla nuova figura professionale, dello Specialista Funzionamento UP, a decorrere dal corrente mese di ottobre, saranno, implementate a tendere 126 FTE, nelle Filiali e secondo i criteri specificati nel documento - allegato 2 al verbale -.
L’esame inquadramentale di questa nuova figura verrà effettuato in occasione della prossima riunione della Commissione specifica. Per lo svolgimento delle attività dello Specialista Funzionamento UP la SLC ha preteso che i Lavoratori oltre ad avvalersi degli autoveicoli disponibili presso le Filiali di appartenenza in alternativa, in caso di uso del mezzo proprio, vedano riconosciuti gli istituti contrattuali previsti in caso di trasferta. Inoltre anche per questa nuova figura sono previsti piani formativi specifici.
A fine riunione, l’azienda, a seguito delle nostra lettera del 10 Ottobre scorso, avente come oggetto le difficoltà che i Lavoratori stavano riscontrando sulla modalità di fruizione del corso OMP, attraverso la tipologia di autoapprendimento, ha comunicato alle Segreterie Nazionali che entro il mese di ottobre, il corso avrà una ulteriore integrazione in aula di circa 3 ore, per una migliore e completa formazione degli operatori interessati che saranno circa 15.500.

Segreteria Nazionale Area Servizi

Il verbale d'incontro: Verbale 16 ottobre MP

 

 

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Servizi postali: documento coordinamento

  8 Novembre 2017
Il Coordinamento Nazionale Area Servizi si è riunito in data odierna. I lavori sono stati aperti dalla relazione del Segretario Di Ceglie, il quale ha illustrato gli ultimi sviluppi della situazione politico sindacale. Il Coordinamento si è espresso favorevolmente s...

Poste: Comunicato unitario incontro 2 novembre 2017 con l'AD

  3 Novembre 2017   Comunicati stampa
Nel corso dell'incontro odierno l'Amministratore Delegato di Poste Italiane, Matteo Del Fante, ha illustrato le gravi difficoltà che l'Azienda sta affrontando nell'ambito di PCL (attraverso un estratto del futuro Piano Industriale 2018/2020); difficoltà rivenienti pr...

Servizi postali: riunione coordinamento

  30 Ottobre 2017
Il Coordinamento Nazionale Area Servizi si è riunito in data odierna. I lavori sono stati aperti dalla relazione del Segretario Di Ceglie il quale ha illustrato le ragioni della mancata firma del verbale di riunione dello scorso 25 ottobre, declinandone i contenuti...

Poste: strappo relazioni industriali su rinnovo Ccnl

  26 Ottobre 2017
“Nella giornata di ieri si è consumata in Poste Italiane, la più grande azienda pubblica del Paese, una brutta pagina delle relazioni industriali. L’azienda ha sbagliato nel metodo e nel merito”. Così, in una nota congiunta, il segretario confederale della Cgil Vince...