Gantry 5

top 1

Gantry 5

top 2

Servizi postali

nexive sciacalli tw
Ci duole dover tornare su un argomento già affrontato in un nostro precedente comunicato del 12 aprile u.s. dall’eloquente titolo ‘Nexive: puntuali arrivano gli sciacalli’. In brevissima sintesi con quel comunicato ci correva l’obbligo di rassicurare le lavoratrici ed i lavoratori di Nexive rispetto a comportamenti che non esitammo a definire di vero e proprio sciacallaggio da parte di soggetti che, dopo essersi ben guardati dallo stare al fianco dei lavoratori negli anni in cui la situazione era molto complicata, con l’ufficializzazione della buona notizia dell’acquisizione di Nexive da parte di Poste Italiane si sono materializzati negli uffici millantando soluzioni e favori privi di fondamento, arrivando in alcuni casi addirittura a formulare vere e proprie minacce ai lavoratori.

Ci tocca costatare che i nostri eroi, probabilmente rinfrancati dal riposo estivo, con l’approssimarsi dell’autunno e delle importantissime scadenze che interesseranno le lavoratrici e i lavoratori, sono magicamente rispuntati come funghi nelle sedi di Nexive rincarando la dose di false promesse e soluzioni fantasiose.

Le lavoratrici ed i lavoratori di Nexive stanno affrontando un momento non semplice. La strada per trovare le giuste soluzioni è finalmente segnata, ma mancano ancora gli ultimi metri per porre fine definitivamente ad un lungo periodo di grandi preoccupazioni. Compito del Sindacato dovrebbe essere quello di rassicurare lavoratrici e lavoratori che il più è fatto, garantendo al contempo che sarà nostra cura incalzare fino all’ultimo Poste Italiane perché questo percorso si compia al più presto e nel migliore dei modi nell’interesse esclusivo di chi lavora. Compito che le strutture territoriali di Slc-Cgil stanno svolgendo e svolgeranno con serietà e dedizione fino in fondo, con buona pace di sciacalli e simili.

Per concludere, non possiamo che ribadire lo stato reale delle cose definito con l’accordo del 17 giugno u.s. e sintetizzato in un comunicato unitario della stessa data. L’accordo, sottoscritto unitariamente, fissa la data di inizio e di chiusura della trattativa per l’armonizzazione (che inizierà in questo mese di settembre e dovrà concludersi entro novembre p.v.), il perimetro interessato e criteri oggettivi per la riallocazione del personale.

Unico elemento che ci sentiamo di aggiungere è che come Slc-Cgil, insieme alle altre OO.SS., stiamo lavorando per provare a chiudere tutto il percorso nel più breve tempo possibile, auspicabilmente entro la fine del corrente mese di settembre, e scrivere la parola fine a questa lunga storia regalando un lieto fine alle lavoratrici ed ai lavoratori di Nexive (con buona pace di sciacalli e affini).

Roma, 14 settembre 2021

La Segreteria Nazionale SLC-CGIL

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Poste Italiane, grave incidente sul lavoro a Brescia. Fare chiarezza

  23 Febbraio 2024   poste italiane servizi postali
A fianco dei lavoratori in sciopero: serve fare chiarezza Nella giornata di ieri si è verificato un grave incidente sul lavoro ai danni di un lavoratore di Poste Italiane di Brescia. Il collega di PCL è rimasto schiacciato mentre movimentava un roll container. Per...

Poste: Di Ceglie, “Privatizzazione, progetto scellerato. Subito incontro con Giorgetti”

(U.S. Slc Cgil) - Roma, 5 gen - “È dunque chiarito! Nella conferenza stampa di ieri la Presidente del Consiglio ha confermato il progetto scellerato di privatizzare ulteriori quote del capitale pubblico di Poste Italiane”. Non usa mezzi termini il segretario nazional...

CCNL Servizi postali in appalto, siglata l'ipotesi di rinnovo

  22 Dicembre 2023   servizi postali
Dopo un lungo periodo di stallo, dovuto ad un contesto non semplice caratterizzato da una fase delicata di cambi di appalto, è stata sottoscritta in data odierna tra Sindacato e organizzazioni datoriali l’ipotesi di rinnovo del CCNL per le imprese private operanti ne...

Servizi postali, siglata l'ipotesi di rinnovo del contratto

  15 Novembre 2023   servizi postali
Di Ceglie: "Superata la soglia di 9 euro lordi. In attesa della legge, la contrattazione paga" Finalmente, dopo anni di attesa, è stata sottoscritta in data odierna tra Sindacato e organizzazioni datoriali l’ipotesi di rinnovo del CCNL per le imprese private operanti...

Poste Italiane, privatizzazione miope

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO CGIL NAZIONALE – SLC CGIL Poste: Cgil e Slc Cgil, “Privatizzazione miope che, se confermata, sarebbe un danno per il Paese” Roma, 9 novembre - “Scelte miopi che tradiscono le promesse di questa maggioranza di governo, contraddicendo l’annu...

Poste: una tantum ai dipendenti è riconoscimento dei sacrifici in fase Covid

Poste: Slc Cgil, ‘Ok per risultati, ma una tantum è anche riconoscimento sacrificio lavoratori in fase Covid’ Necessario aumentare minimi tabellari nel rinnovo prossimo contratto (U.S. Slc Cgil) Roma, 7 ott - “Il bonus una tantum di mille euro ai dipendenti di Poste...