Gantry 5

top 1

Gantry 5

top 2

Servizi postali

nexive sciacalli tw
Ci duole dover tornare su un argomento già affrontato in un nostro precedente comunicato del 12 aprile u.s. dall’eloquente titolo ‘Nexive: puntuali arrivano gli sciacalli’. In brevissima sintesi con quel comunicato ci correva l’obbligo di rassicurare le lavoratrici ed i lavoratori di Nexive rispetto a comportamenti che non esitammo a definire di vero e proprio sciacallaggio da parte di soggetti che, dopo essersi ben guardati dallo stare al fianco dei lavoratori negli anni in cui la situazione era molto complicata, con l’ufficializzazione della buona notizia dell’acquisizione di Nexive da parte di Poste Italiane si sono materializzati negli uffici millantando soluzioni e favori privi di fondamento, arrivando in alcuni casi addirittura a formulare vere e proprie minacce ai lavoratori.

Ci tocca costatare che i nostri eroi, probabilmente rinfrancati dal riposo estivo, con l’approssimarsi dell’autunno e delle importantissime scadenze che interesseranno le lavoratrici e i lavoratori, sono magicamente rispuntati come funghi nelle sedi di Nexive rincarando la dose di false promesse e soluzioni fantasiose.

Le lavoratrici ed i lavoratori di Nexive stanno affrontando un momento non semplice. La strada per trovare le giuste soluzioni è finalmente segnata, ma mancano ancora gli ultimi metri per porre fine definitivamente ad un lungo periodo di grandi preoccupazioni. Compito del Sindacato dovrebbe essere quello di rassicurare lavoratrici e lavoratori che il più è fatto, garantendo al contempo che sarà nostra cura incalzare fino all’ultimo Poste Italiane perché questo percorso si compia al più presto e nel migliore dei modi nell’interesse esclusivo di chi lavora. Compito che le strutture territoriali di Slc-Cgil stanno svolgendo e svolgeranno con serietà e dedizione fino in fondo, con buona pace di sciacalli e simili.

Per concludere, non possiamo che ribadire lo stato reale delle cose definito con l’accordo del 17 giugno u.s. e sintetizzato in un comunicato unitario della stessa data. L’accordo, sottoscritto unitariamente, fissa la data di inizio e di chiusura della trattativa per l’armonizzazione (che inizierà in questo mese di settembre e dovrà concludersi entro novembre p.v.), il perimetro interessato e criteri oggettivi per la riallocazione del personale.

Unico elemento che ci sentiamo di aggiungere è che come Slc-Cgil, insieme alle altre OO.SS., stiamo lavorando per provare a chiudere tutto il percorso nel più breve tempo possibile, auspicabilmente entro la fine del corrente mese di settembre, e scrivere la parola fine a questa lunga storia regalando un lieto fine alle lavoratrici ed ai lavoratori di Nexive (con buona pace di sciacalli e affini).

Roma, 14 settembre 2021

La Segreteria Nazionale SLC-CGIL

0
0
0
s2sdefault

TUTTE LE NOTIZIE

Poste italiane: Cgil ed Slc “Governo fa mezzo passo indietro, ma operazione rimane sbagliata. Proseguiamo nel contrasto a privatizzazioni”

(U.S.Slc Cgil) -Roma, 30 mag- “Il contestato progetto di svendita di ulteriori quote di Poste italiane registra oggi un mezzo passo indietro del Governo”. Sono il Segretario confederale Cgil Pino Gesmundo e Nicola Di Ceglie, Segretario nazionale Slc, a “prendere atto...

Poste: Di Ceglie, “Accordo storico contro il lavoro povero”

Il Segretario nazionale Slc Cgil: “Vantaggi innovativi a tutela di tutti i lavoratori” (U.S.Slc Cgil) - Roma, 17 mag - Un accordo storico contro il ‘lavoro povero’. È quello intervenuto nella tarda serata di ieri fra i vertici di Poste Italiane, Slc Cgil e le altre s...

Poste: Solari, "Giorgetti guardi i dati trimestrali. Ha ancora senso privatizzare?"

(U.S.Slc Cgil) - Roma, 15 mag - “Penso che il ministro dell’Economia, Giorgetti, dovrebbe dare un’occhiata alla trimestrale di Poste Italiane. Ne ricaverebbe che l’utile dichiarato per il solo primo trimestre di questo anno è di oltre 500 milioni di euro, di cui circ...

Poste Italiane, interlocutorio l'incontro su Mercato Privati

  10 Aprile 2024   poste italiane servizi postali
Si è svolto oggi l’incontro con l’azienda sulle tematiche relative a Mercato Privati incluse nel Piano Industriale. Si è trattato di un incontro interlocutorio, in cui l’azienda ci ha presentato tutte le linee di sviluppo che riguarderanno la divisione nel prossimo f...

Poste Italiane, No a privatizzazione della maggiore azienda del Paese

Poste: Cgil ed Slc, No a privatizzazione della maggiore azienda del paese. Si vanifica sua funzione sociale (U.S. Cgil ed Slc) -Roma 3 apr- “La più grande azienda del Paese non può essere ceduta o messa sul mercato. Le Poste, presenti capillarmente in ogni piccolo...

Poste: Di Ceglie, “Giorgetti evidenzia stato confusione Governo. Non ci fermeremo nel contrasto a svendita scellerata”

(U.S. Slc Cgil) -Roma, 28 mar- “Le parole del ministro Giorgetti attestano, oltre ogni ragionevole dubbio, lo stato di confusione in cui versa il Governo riguardo la svendita di Poste Italiane”. È il commento di Nicola Di Ceglie, Segretario nazionale Slc Cgil, a quan...