6 servizi postali elab180x180SERVIZI POSTALI

Roma, 05 ottobre 2021

Spett.le Ministero del Lavoro
p.c. Segreteria Nazionale CGIL

Oggetto: richiesta di inserimento di professioni nell’elenco dei lavori gravosi – Lavoratori della filiera del recapito: Addetti al recapito ed Addetti alle lavorazioni interne.

La Commissione Istituzionale sui lavori gravosi, nel documento approvato il 16 settembre 2021, ha definito un elenco delle professioni particolarmente usuranti, portando il numero delle categorie per le quali potrebbero aprirsi le porte dell’Ape sociale nel 2022, dalle attuali 15 a 31 (e dalle attuali 65 mansioni a 203). La lista dei lavori gravosi è stata stilata in base ai seguenti criteri:

● frequenza degli infortuni rispetto alla media;
● numero di giornate medie di assenza per infortunio;
● numero di giornate medie di assenza per malattia.

Dispiace constatare che i lavoratori della filiera del Recapito, con mansioni di Addetto al recapito e di Addetto alle Lavorazioni Interne, da sempre esclusi dall’elencazione di lavori gravosi e/o usuranti, siano stati ancora una volta dimenticati. Riteniamo che questa tipologia di lavoratori, possa e debba essere inclusa tra quelle professioni previste nell’elenco dei lavori gravosi. Una platea alquanto numerosa che coinvolge dipendenti di grandi e piccole aziende operanti sull’intero territorio nazionale.

racapito gravoso tw

Si evidenzia che gli Addetti al recapito sono frequentemente soggetti a patologie dell’apparato muscolo/scheletrico, spesso scaturenti da infortunio, che compromettono le condizioni di salute e nel tempo, sommandosi ad altre patologie generate anche dalle condizioni climatiche avverse a cui sono sottoposti nello svolgimento della mansione, creano situazioni particolarmente gravose.

Spesso, lì dove le dimensioni dell’azienda lo permettono, questi lavoratori si vedono riconosciuta una inidoneità alla mansione di portalettere completando così la propria carriera lavorativa tra gli Addetti alle lavorazioni interne; questa soluzione, seppur configurandosi come una alternativa occupazionale, in realtà nel tempo comporta l’aggiungersi di ulteriori patologie a quelle già in essere dovute, ad esempio, a lavorazioni su turni anche notturni, movimentazione di carichi manuali, torsioni ecc.

Nonostante quindi l’evoluzione tecnologica abbia migliorato la catena di produzione attraverso la meccanizzazione dei cicli di lavorazione, i lavoratori in parola in realtà sono sottoposti ad un impegno psicofisico che, con l’aumentare dell’età anagrafica, configura le condizioni per un riconoscimento di gravosità per queste due mansioni.

Si fa in ultimo presente che la necessità di comprendere anche i lavoratori della filiera del recapito nella platea dei lavori gravosi, è legata anche alla difficoltà per gli stessi di accedere all’APE sociale, stante le attuali normative.

Si chiede pertanto di riconoscere anche le figure professionali di cui sopra (Addetto al recapito ed Addetto alle lavorazioni interne) la possibilità di avere delle risposte sulla configurazione dell’aspetto di gravosità delle sue professioni.

Cordiali saluti,

Nicola Di Ceglie
Segretario Nazionale SLC CGIL
Area Servizi Postali

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Lavori gravosi, lettera al ministero del Lavoro per inserire gli addetti al recapito e alle lavorazioni interne

Roma, 05 ottobre 2021 Spett.le Ministero del Lavoro p.c. Segreteria Nazionale CGIL Oggetto: richiesta di inserimento di professioni nell’elenco dei lavori gravosi – Lavoratori della filiera del recapito: Addetti al recapito ed Addetti alle lavorazioni interne...

Integrazione di Nexive all'interno del Gruppo Poste Italiane

  24 Settembre 2021   poste italiane servizi postali
Sottoscritto, nella giornata odierna, il verbale di accordo che regolamenterà il processo di integrazione degli asset Nexive all’interno del Gruppo Poste, con contestuale costituzione di una Operating Company (Op.Co.), focalizzata sulla gestione della cosiddetta Rete...

Nexive, arriva l'autunno e rispuntano gli sciacalli

  16 Settembre 2021   poste italiane servizi postali
Ci duole dover tornare su un argomento già affrontato in un nostro precedente comunicato del 12 aprile u.s. dall’eloquente titolo ‘Nexive: puntuali arrivano gli sciacalli’. In brevissima sintesi con quel comunicato ci correva l’obbligo di rassicurare le lavoratrici e...

Poste Italiane, siglato l'accordo su politiche attive per il 2021/23

  4 Agosto 2021   poste italiane servizi postali
Nella giornata di ieri è stato sottoscritto il nuovo impianto delle politiche attive relativo al triennio 2021/2023 per le lavoratrici e i lavoratori di Poste Italiane. Le leve già adottate nel triennio precedente restano invariate; di seguito le numeriche previste p...

Poste Italiane, siglato l'accordo sul Premio di Risultato

  2 Agosto 2021   poste italiane servizi postali
Siglato nella giornata odierna l’accordo di proroga sul Premio di Risultato, destinato ai lavoratori di Poste Italiane e delle Aziende del Gruppo. L’intesa mette in protezione gli importi di produttività dell’anno in corso e assume valenza particolare sia in consider...

Poste Italiane. Lettera unitaria sul rientro dei lavoratori fragili.

  15 Luglio 2021   poste italiane salute sicurezza
Roma, 15 luglio 2021 Spett.le Poste Italiane Spa c.a. Dott. Cocchiaro Salvatore Responsabile RI Oggetto: Rientro in servizio “Lavoratori Fragili” Le scriventi Organizzazioni Sindacali, facendo seguito alla Vs. del 09 Luglio u.s. relativa ai Lavoratori che...