5 tlc elab180x180TLC E EMITTENZA

Lunedì 16 dicembre 2019, in AssoLombarda, si sono incontrate l’Azienda Vodafone, le OO.SS Nazionali e Territoriali, e il coordinamento RSU.
Nell'incontro, calendarizzato al fine delle verifiche previste nell’Accordo dell’aprile 2019, la parte sindacale, in particolare, ha chiesto una esame puntuale sulla “liberalità” che nei giorni scorsi ha creato grande confusione e malessere tra i dipendenti.
L'Azienda, nel prendere atto della posizione sindacale nel rivendicare coerenza con quanto convenuto ad aprile 2019, ha dato la sua piena disponibilità ad una verifica puntuale a consuntivare a fine solidarietà. Prima del consuntivo Azienda e OO.SS. faranno una preventiva verifica sulla congruità dei nuovi conteggi.
Sempre in relazione all'Accordo siglato ad aprile, è stato chiesto una accertamento puntuale sul tema reperibilità e consulenti, in quanto dai territori arrivano segnalazioni di uso improprio nei modi e negli orari, per ciò che riguarda la reperibilità, e un utilizzo ancora troppo massivo dei consulenti, si
rivendica inoltre un’analisi puntuale sulla riqualificazione del personale e l’eventuale ricollocazione, anche in relazione alle nuove assunzioni. Così come richiesto sulle turnistiche dei call center, che dopo l’Accordo di solidarietà hanno subito un brusco cambiamento che spesso non agevola il lavoro quotidiano. Si segnala una non corretta gestione delle risorse umane da parte di alcuni manager.
Su questi temi l'azienda ha dato la sua disponibilità ad un sollecito intervento, e che andrà verificato già nelle prossime settimane.
Ultimo ma non per importanza, sono stati richiesti aggiornamenti sul tema Vodafone Tower e l’azienda ha confermato che i tempi sono legati all'antitrust per l’opportuna valutazione dell’operazione ed è comunque ribadita la volontà di fare l’armonizzazione al momento della fusione.

LE SEGRETERIE NAZIONALI SLC CGIL FISTEL CISL UILCOM UIL

0
0
0
s2sdefault