5 tlc elab180x180TLC E EMITTENZA

Si è svolto nella giornata di ieri l'incontro tra i rappresentanti aziendali di CCsud, le Segreterie nazionali e territoriali di Slc-Cgil, Fistel-Cisl, Uilcom-Uil, Ugl Telecomunicazioni e le Rsu per discutere delle condizioni di passaggio delle lavoratrici e dei lavoratori operanti sulla commessa Poste Italiane ad oggi dipendenti di Olisistem Start.

Le parti hanno condiviso il percorso di passaggio, che coerentemente con gli Accordi di clausola sociale sottoscritti, daranno piena continuità occupazionali ai dipendenti coinvolti nel cambio di appalto.

Nella fattispecie saranno garantiti scatti di anzianità, livello ed orario contrattuale, anzianità convenzionale e art.18.

La sede di lavoro dichiarata da CCSud è in via Mar della Cina 277 (Zona Torrino) a Roma.

L'azienda Ccsud ha manifestato la presenza di pesanti discrasie, soprattutto in merito ai profili orari, date di assunzione e RAL, tra l'elenco dei lavoratori fornito dall'azienda uscente al momento del bando di gara, e quello fornito in fase di apertura di procedura di clausola sociale, e chiederanno formalmente chiarimenti alla committente.

Non è il primo caso in cui le Organizzazioni Sindacali si ritrovano a dover affrontare la problematica delle difformità negli elenchi dei lavoratori oggetto di clausola sociale, ma sempre, anche con l'ausilio delle committenze, si sono trovate soluzioni per sanare il tutto, nel rispetto della sostenibilità azien-dale ed a tutela di tutto il perimetro del personale che nel tempo ha maturato il diritto di usufruire della clausola sociale.

In attesa delle legittime e dovute verifiche che Ccsud farà con la committenza, le parti si sono aggiornate ad un successivo incontro per definire forme e modalità di passaggio nel cambio di appalto.

Roma, 17 gennaio 2020

Le segreterie nazionali
SLC-CGIL FISTEL CISL UILCOM-UIL UGL Telecomunicazioni

0
0
0
s2sdefault