5 tlc elab180x180TLC E EMITTENZA

Incontro con Presidente Inps del 14 giugno 2021 Internalizzazione attività del Contact Center

Comunicato Segreterie Nazionali

Il 14 giugno ha avuto luogo l’incontro richiesto nei giorni scorsi dalle Segreterie nazionali SLC-CGIL, FISTEL-CISL, UILCOM-UIL al Presidente dell’Inps prof. Tridico per affrontare i molti temi critici legati alla internalizzazione delle attività di Contact Center dell’Istituto. All’incontro ha partecipato anche il neo eletto Presidente del CdA di Inps Sevizi, prof. Mario Esposito.

In apertura il prof. Tridico ha appunto informato le OO.SS che è stato emanato lo Statuto e costituito il CdA della società Inps Servizi (formato dal Presidente Esposito e da ulteriori 2 membri) che avrà il compito, oltre alla internalizzazione delle attività di C.C., di perseguire obiettivi più generali per l’Istituto legati alla innovazione tecnologica e digitale.

Il presidente Inps ha fotografato il perimetro occupazionale sulla commessa a febbraio 2021 (3200 lavoratori) di cui 200 impiegati sulla commessa Agenzia delle Entrate.

Ha ricordato che “ a legge data” la strada che l’Istituto segue per la internalizzazione del personale è quella della “Selezione pubblica” ma che, anche recependo le indicazioni a più riprese formulate dal Sindacato confederale, è in corso una interlocuzione con la Funzione Pubblica per valutare l’applicabilità della “ Clausola sociale” anche da lui reputata come migliore soluzione per salvaguardare i Lavoratori operanti sulla commessa sotto molteplici aspetti.

Nel mentre il presidente oltre a confermare il mantenimento dei siti (per alcuni di essi Inps Servizi valuterà se ubicarli in altro contesto utilizzando immobili di sua proprietà), si dice disponibile a trovare una soluzione sia per il mantenimento degli stessi profili orari oggi posseduti dai lavoratori che per i lavoratori sprovvisti del diploma di scuole superiori così come non esclude per il passaggio di consegne una proroga di 3/4 mesi alla RTI Comdata- Network.

Le Segreterie Nazionali di SLC, FISTEL, UILCOM hanno ancora una volta manifestato tutta la loro preoccupazione innanzitutto sulla tenuta del perimetro occupazionale che il peggioramento drastico delle condizioni contrattuali complessive dei lavoratori che, laddove non trovasse applicazione la Clausola Sociale, sarebbero una dura realtà con la quale fare i conti con gravi ripercussioni sui lavoratori “in primis” ma anche sul servizio verso i cittadini e sulle aziende uscenti stesse.

Per questo le OO.SS., tornando a riaffermare tutta la loro convinta condivisione del progetto di internalizzazione, hanno proposto all’INPS di intraprendere un percorso comune che coinvolga tutti gli attori necessari, a partire dai presidenti delle Commissioni Lavoro di Camera e Senato, per creare le condizioni di applicabilità della Clausola sociale.

Inoltre hanno richiesto di attivare un tavolo permanente di confronto con il nuovo presidente del Cda di Inps Servizi per affrontare il prima possibile tutte le problematiche legate al passaggio dei Lavoratori.

Slc-Cgil, Fistel-Cisl, Uilcom-Uil ritengono che per la buona riuscita dell’operazione di internalizzazione è indispensabile avere un quadro di riferimento normativo che per l’assunzione dei lavoratori faccia perno sulla Clausola Sociale e che da subito vada attivato con queste OO.SS. un confronto che possa chiaramente indicare tempi, condizioni e modalità con cui si svilupperà l’operazione.

Nei prossimi giorni valuteremo se le generiche disponibilità espresse in questa direzione dai Presidenti di INPS e di Inps Servizi si tramuteranno in fatti concreti assumendo le opportune decisioni ed iniziative.

Roma 15 giugno 2021

Le Segreterie Nazionali
SLC CGIL FISTEL-CISL UILCOM UIL

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Tim, tanto tuonò che piovve

  4 Marzo 2022   tim tlc telecom
Con la presentazione del Piano Industriale di TIM di ieri sera finalmente il quadro è svelato. Con la nascita della società dei servizi e con la società della rete finisce definitivamente la storia dell’ex monopolista per come l’abbiamo conosciuta. Nel disegno trac...

Open Fiber, incontro con l'a.d. del primo marzo

  3 Marzo 2022   tlc
Il 1 Marzo si è svolto un incontro delle scriventi Segreterie Nazionali con il nuovo AD di Open Fiber. Il dottor Rossetti si è presentato alle OO.SS., ha illustrato brevemente la nascita di Open Fiber e le linee di indirizzo del piano industriale approvato a d...

Vodafone Italia, ecco cos'è emerso nell'incontro del 28 febbraio

  1 Marzo 2022   tlc vodafone
In data 28 febbraio si è svolto un incontro tra Vofadone Italia, le Segreterie nazionali e territoriali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, Ugl Telecomunicazioni, il coordinamento RSU con all’ordine del giorno: chiusure collettive, aggiornamento progetto reskilling...

Sciopero Tim: il nostro grazie a lavoratori, RSU e territori

  24 Febbraio 2022   tim tlc telecom
Le Lavoratrici ed i Lavoratori del Gruppo TIM hanno convintamente aderito allo Sciopero dimostrandolo nei fatti con punte di assenza dal lavoro fino al 70%. I presidi regionali presso le Istituzioni locali e le Prefetture hanno avuto una grande presenza e significa...

Sciopero TIM, SLC CGIL in piazza

  23 Febbraio 2022   tim tlc telecom
TIM: LANDINI, NO ALLO SCORPORO. DAL GOVERNO SERVE UNA STRATEGIA "La grande mobilitazione di oggi delle lavoratrici e dei lavoratori di Tim non può rimanere senza risposta. Un processo di ristrutturazione che separi la rete dai servizi non sarebbe solo inusuale, ma...

Sciopero TIM, manifestazione a Roma presso il ministero dello Sviluppo Economico

  22 Febbraio 2022   tim tlc telecom
SLC CGIL, FISTEL CISL, UILCOM UIL: DOMANI LE LAVORATRICI ED I LAVORATORI DEL GRUPPO TIM SCIOPERERANNO PER IL FUTURO DI TIM E DELLE AZIENDE CONTROLLATE A ROMA APPUNTAMENTO IN VIA MOLISE, DALLE 9 ALLE 13 clicca sull'immagine per guardare la video-intervista a Riccard...