5 tlc elab180x180TLC E EMITTENZA

rai oscurato tw

 

Roma, 28 ottobre 2021

Spett. le RAI-Radiotelevisione Italiana
Viale Mazzini, 14 - 00195 Roma
Direzione Risorse Umane e Organizzazione
Alla c. a. Dott. Felice Ventura
RUO/RIO Relazioni Industriali
Alla c. a. Dott. Marco Anastasia


Egregi Signori,

il giorno 25 ottobre u.s. è andata in onda su RAIDUE la puntata del programma “Quelli che il Lunedi”, registrata in precedenza presso gli Studi del CPTV di Milano.

In testa alla trasmissione, i conduttori, per prassi e per correttezza di informazione, avrebbero dovuto comunicare al Pubblico a casa che, a causa di una astensione dal lavoro delle lavoratrici e dei lavoratori della Sede Rai di Milano, la trasmissione sarebbe andata in onda in forma rimaneggiata.

Questa buona pratica, come si evince dalla registrazione che Vi alleghiamo, è stata assolta solo in parte, e, a nostro avviso, in modo tale da sminuire la portata dell’evento.

Premesso quindi che non è nostra intenzione entrare nella autonomia dei singoli Artisti a contratto, o di cavillare sul giudizio che questi possano avere delle lotte sindacali che avvengono all’interno dell’Azienda che li ospita, ci preme però sottolineare quanto segue.

1. La prassi di comunicare al pubblico a casa la presenza di un'agitazione locale o nazionale che potrebbe avere ricadute sulla normale programmazione non è una gentile concessione, ma deriva da una serie di prassi e accordi sottoscritti dalle parti. Non rispettarlo configura una violazione delle prassi e degli accordi suddetti.

2. Se un soggetto esterno non rispetta queste norme, è dovere di RAI intervenire perché si ristabiliscano le giuste condizioni e prassi contrattuali. Per questa ragione, nello stigmatizzare il comportamento degli Autori e dei Conduttori in occasione della trasmissione suddetta andata in onda il 25 ottobre u.s., invitiamo RAI a vigilare affinché certi comportamenti non si ripetano, anche e soprattutto nei casi in cui operino artisti esterni a contratto.

Come detto, nessuno può pretende che RAI imponga ad artisti dai lauti cachet pagati dai contribuenti di comprendere le ragioni di chi, il giorno 25 ottobre, ha deciso di aderire allo Sciopero rinunciando a un giorno di paga.

Quello che invece si pretende è che RAI faccia rispettare le proprie regole a tutti, sia che si tratti di professionisti interni che di artisti esterni. Sarebbe infatti opportuno ricordare a chi lavora a vario titolo all’interno di RAI che, se riesce ad andare in onda, è proprio grazie al lavoro di chi, il giorno 25 ottobre come in tante altre occasioni, a Milano come nel resto d’Italia, ha incrociato le braccia per difendere i propri diritti e i diritti di tutti.

Per tali e tante ragioni, nel caso dovessero ripetersi episodi di questo tipo, le scriventi OO.SS. non esiteranno a mettere in campo tutte le azioni a loro disposizione per il rispetto degli accordi e a difesa del Diritto di Sciopero.

Certi di un Vostro sollecito e cortese riscontro, i Nostri più Cordiali Saluti.

Le Segreterie Nazionali
SLC-CGIL FISTEL-CISL UILCOM-UIL FNC-UGL SNATER LIBERSIND-CONFSAL

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Huawei Technologies Italia, sottoscritto il primo accordo nazionale

  24 Giugno 2022   tlc
Dopo un lungo e proficuo percorso relazionale, costruito nel tempo, è stato sottoscritto un importante accordo a livello nazionale tra l’azienda Huawei e le Segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil. L’intesa parte dal riconoscere il valore della co...

Tim, difendiamo occupazione e futuro del Paese

  23 Giugno 2022   tim tlc telecom
Il 21 giugno le lavoratrici ed i lavoratori del gruppo Tim hanno scioperato per difendere i livelli occupazionali ma anche il futuro del Paese, parte del quale legato ad una infrastruttura vitale e strategica come la rete. Sono questi i motivi per i quali il sindac...

Tim, la piazza del 21 giugno

  21 Giugno 2022   tim tlc telecom
SCIOPERO NAZIONALE DELLE LAVORATRICI E DEI LAVORATORI DEL GRUPPO TIM Manifestazione del 21 giugno 2022 in piazza Bocca della Verità, Roma   L’intervento conclusivo di Riccardo Saccone, Segretario Nazionale SLC CGIL “La domanda che abbiamo posto alle rappre...

Call center ITA, accordo raggiunto. Sindacati, "Sanata una ferita"

  17 Giugno 2022   call center tlc almaviva
VERTENZA CUSTOMER CARE ITA. SIGLATO ACCORDO CHE SALVAGUARDA INTERO PERIMETRO OCCUPAZIONALE Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil: “Sanata una ferita, soddisfazione per l’intesa traguardata” In data odierna, dopo una lunga trattativa presso il Ministero del Lavoro, alla...

Call center ITA, più vicino l'accordo per salvare tutti i posti di lavoro

  10 Giugno 2022   call center tlc almaviva
Si è svolto in data odierna l’incontro convocato dal ministero del Lavoro per discutere della vertenza relativa agli addetti al servizio customer ITA riguardante i 543 lavoratori interessati all’accordo ministeriale sottoscritto lo scorso ottobre 2021, ad oggi divent...

Clausola sociale GSE, a pagare non possono essere sempre le lavoratrici

  7 Giugno 2022   comdata call center tlc almaviva
Nella giornata odierna si è svolto un nuovo incontro tra le Segreterie Nazionali e Territoriali Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, la Segreteria Territoriale Fiom Rieti Roma Est, unitamente alle RSU, l’azienda uscente Almaviva Contact S.p.A. e l’azienda subentrante C...