Gantry 5

top 1

Gantry 5

top 2

tlc

rai oscurato tw

 

Roma, 28 ottobre 2021

Spett. le RAI-Radiotelevisione Italiana
Viale Mazzini, 14 - 00195 Roma
Direzione Risorse Umane e Organizzazione
Alla c. a. Dott. Felice Ventura
RUO/RIO Relazioni Industriali
Alla c. a. Dott. Marco Anastasia


Egregi Signori,

il giorno 25 ottobre u.s. è andata in onda su RAIDUE la puntata del programma “Quelli che il Lunedi”, registrata in precedenza presso gli Studi del CPTV di Milano.

In testa alla trasmissione, i conduttori, per prassi e per correttezza di informazione, avrebbero dovuto comunicare al Pubblico a casa che, a causa di una astensione dal lavoro delle lavoratrici e dei lavoratori della Sede Rai di Milano, la trasmissione sarebbe andata in onda in forma rimaneggiata.

Questa buona pratica, come si evince dalla registrazione che Vi alleghiamo, è stata assolta solo in parte, e, a nostro avviso, in modo tale da sminuire la portata dell’evento.

Premesso quindi che non è nostra intenzione entrare nella autonomia dei singoli Artisti a contratto, o di cavillare sul giudizio che questi possano avere delle lotte sindacali che avvengono all’interno dell’Azienda che li ospita, ci preme però sottolineare quanto segue.

1. La prassi di comunicare al pubblico a casa la presenza di un'agitazione locale o nazionale che potrebbe avere ricadute sulla normale programmazione non è una gentile concessione, ma deriva da una serie di prassi e accordi sottoscritti dalle parti. Non rispettarlo configura una violazione delle prassi e degli accordi suddetti.

2. Se un soggetto esterno non rispetta queste norme, è dovere di RAI intervenire perché si ristabiliscano le giuste condizioni e prassi contrattuali. Per questa ragione, nello stigmatizzare il comportamento degli Autori e dei Conduttori in occasione della trasmissione suddetta andata in onda il 25 ottobre u.s., invitiamo RAI a vigilare affinché certi comportamenti non si ripetano, anche e soprattutto nei casi in cui operino artisti esterni a contratto.

Come detto, nessuno può pretende che RAI imponga ad artisti dai lauti cachet pagati dai contribuenti di comprendere le ragioni di chi, il giorno 25 ottobre, ha deciso di aderire allo Sciopero rinunciando a un giorno di paga.

Quello che invece si pretende è che RAI faccia rispettare le proprie regole a tutti, sia che si tratti di professionisti interni che di artisti esterni. Sarebbe infatti opportuno ricordare a chi lavora a vario titolo all’interno di RAI che, se riesce ad andare in onda, è proprio grazie al lavoro di chi, il giorno 25 ottobre come in tante altre occasioni, a Milano come nel resto d’Italia, ha incrociato le braccia per difendere i propri diritti e i diritti di tutti.

Per tali e tante ragioni, nel caso dovessero ripetersi episodi di questo tipo, le scriventi OO.SS. non esiteranno a mettere in campo tutte le azioni a loro disposizione per il rispetto degli accordi e a difesa del Diritto di Sciopero.

Certi di un Vostro sollecito e cortese riscontro, i Nostri più Cordiali Saluti.

Le Segreterie Nazionali
SLC-CGIL FISTEL-CISL UILCOM-UIL FNC-UGL SNATER LIBERSIND-CONFSAL

0
0
0
s2sdefault

TUTTE LE NOTIZIE

Rai, firmata l'ipotesi di rinnovo del contratto collettivo

  17 Luglio 2024   rai tv emittenza
Nella tarda nottata di ieri è stata firmata l’ipotesi di accordo per il rinnovo del CCL RAI, scaduto il 31 dicembre 2022, fra le OO.SS SLC-CGIL, FISTEL-CISL, UILCOM-UIL, FNC-UGL, SNATER, LIBERSIND-CONFSAL e il Gruppo RAI. L’accordo che, in base al voto delle assemble...

CCNL Telecomunicazioni, non c'è più tempo da perdere

In questi giorni si stanno svolgendo gli incontri dei gruppi di lavoro tra i rappresentanti delle aziende associate ad Asstel ed i rappresentanti delle organizzazioni sindacali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil. Questi incontri hanno la finalità di entrare nel mer...

Rai, solidarietà a Serena Bortone

  3 Luglio 2024   rai tv emittenza
RAI: DI TUTTO, DI PIU'… E QUALCHE VOLTA FATTO MALE I sei giorni di sospensione comminati a Serena Bortone, colpevole di aver fatto e bene il proprio lavoro, è l'ennesimo sintomo di un'azienda in preda a una crisi di nervi. Non bastava la brutta figura fatta da chi ha...

Codice appalti Rai: nuove regole, vecchi vizi

  2 Luglio 2024   rai tv emittenza
A seguito dell’entrata in vigore del Codice Appalti del luglio 2023, la Rai sta predisponendo un nuovo regolamento interno in cui, a nostro avviso, l’azienda sembra voler dar corso a una sua interpretazione di principio: quello di attestare le responsabilità di RUP v...

Rai, aperte le procedure di raffreddamento

  24 Giugno 2024   rai tv emittenza broadcasting
Le Segreterie Nazionali Slc Cgil e Fistel Cisl hanno aperto oggi le procedure di raffreddamento per tutto il Gruppo Rai, in coerenza con quanto annunciato nel comunicato unitario dello scorso 11 giugno. Dato lo stallo della trattativa, a fronte di una improvvisa e ra...

Referendum su Lavoro: 21 giugno iniziativa Usigrai, Cgil, Slc

  15 Giugno 2024   rai tv emittenza
COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO USIGRAI, CGIL NAZIONALE, SLC CGIL Roma, 14 giugno - Venerdì prossimo, 21 giugno, si terrà a Roma, a Saxa Rubra, l’iniziativa organizzata congiuntamente da Usigrai, Cgil ed Slc a sostegno dei quattro referendum promossi dalla Confederazio...