5 tlc elab180x180TLC E EMITTENZA

CLAUSOLA SOCIALE DISTRIBUZIONE E – PRIMO INCONTRO

call center enel tw

Nell'ambito della gestione della clausola sociale relativa alla commessa Enel-Distribuzione S.p.A., si è svolto oggi il primo incontro tra le Segreterie Nazionali e Territoriali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, unitamente alla delegazione delle RSU/RSA, e le aziende Comdata S.p.A. in qualità di subentrante e Abramo Customer Care S.p.A. in qualità di uscente, per discutere tempi e condizioni di passaggio delle lavoratrici e dei lavoratori coinvolti nel cambio di appalto.

Le Organizzazioni Sindacali hanno chiesto che, nel rispetto della clausola sociale, alle lavoratrici e lavoratori coinvolti vengano mantenuti profili orari, livelli, scatti di anzianità, art.18, anzianità convenzionale.

Tenuto conto, inoltre, della situazione di crisi in cui versa l’azienda uscente è stato richiesto di valutare la possibilità di inserire nel percorso di assunzione anche il personale di staff non operativo non direttamente coinvolto nella commessa Enel, ed inserito nelle liste da Abramo CC, e il personale con contratto di somministrazione ad oggi operativo nella medesima commessa.

In merito alle sedi le Segreterie Nazionali e Territoriali hanno ricordato come i bandi Enel prevedano un mantenimento della territorialità più stringente, entro 15 km, invitando l’azienda ad orientarsi per quanto riguarda Settingiano (prov. di Catanzaro), dove non è insediata attualmente, verso un sito che sia in grado di soddisfare il più possibile anche le esigenze logistiche dei lavoratori della commessa WindTre che nelle prossime settimane sarà oggetto di passaggio in clausola sociale verso Comdata stessa.

L'azienda subentrante ha dichiarato che, avendo ricevuto le liste del personale coinvolto nella clausola sociale solo ieri, ha necessità di un ulteriore approfondimento sulle stesse ma che, da una prima analisi, sembrerebbe esserci congruità per quello che riguarda il personale operativo direttamente impiegato sulla commessa Enel- Distribuzione. Si è, invece, riservata di fare un’ulteriore valutazione sul personale di staff e su quello somministrato presenti nelle liste.

Sulle sedi ha comunicato, con ogni probabilità, la conferma della sede di Palermo già esistente mentre, relativamente alla sede di Settingiano, sta ancora individuando uno spazio con un dimensionamento congruo per accogliere sia il personale impattato dal cambio appalto di Enel che dal successivo di WindTre. Il territorio di ricerca è quello di Settingiano e zone limitrofe tenendo conto, contemporaneamente, dei vincoli territoriali legati ai bandi Enel e alle esigenze legate ad entrambe le commesse in entrata.

Le parti si sono aggiornate al 17 novembre2021 per cercare di sottoscrivere un accordo che permetta di anticipare la decorrenza del cambio appalto già nella prima metà di dicembre, nell’interesse, in primo luogo, delle lavoratrici e dei lavoratori operanti sulla commessa Enel.

Roma, 10 novembre 2021

Le Segreterie Nazionali
SLC CGIL, FISTEL CISL, UILCOM UIL

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Huawei Technologies Italia, sottoscritto il primo accordo nazionale

  24 Giugno 2022   tlc
Dopo un lungo e proficuo percorso relazionale, costruito nel tempo, è stato sottoscritto un importante accordo a livello nazionale tra l’azienda Huawei e le Segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil. L’intesa parte dal riconoscere il valore della co...

Tim, difendiamo occupazione e futuro del Paese

  23 Giugno 2022   tim tlc telecom
Il 21 giugno le lavoratrici ed i lavoratori del gruppo Tim hanno scioperato per difendere i livelli occupazionali ma anche il futuro del Paese, parte del quale legato ad una infrastruttura vitale e strategica come la rete. Sono questi i motivi per i quali il sindac...

Tim, la piazza del 21 giugno

  21 Giugno 2022   tim tlc telecom
SCIOPERO NAZIONALE DELLE LAVORATRICI E DEI LAVORATORI DEL GRUPPO TIM Manifestazione del 21 giugno 2022 in piazza Bocca della Verità, Roma   L’intervento conclusivo di Riccardo Saccone, Segretario Nazionale SLC CGIL “La domanda che abbiamo posto alle rappre...

Call center ITA, accordo raggiunto. Sindacati, "Sanata una ferita"

  17 Giugno 2022   call center tlc almaviva
VERTENZA CUSTOMER CARE ITA. SIGLATO ACCORDO CHE SALVAGUARDA INTERO PERIMETRO OCCUPAZIONALE Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil: “Sanata una ferita, soddisfazione per l’intesa traguardata” In data odierna, dopo una lunga trattativa presso il Ministero del Lavoro, alla...

Call center ITA, più vicino l'accordo per salvare tutti i posti di lavoro

  10 Giugno 2022   call center tlc almaviva
Si è svolto in data odierna l’incontro convocato dal ministero del Lavoro per discutere della vertenza relativa agli addetti al servizio customer ITA riguardante i 543 lavoratori interessati all’accordo ministeriale sottoscritto lo scorso ottobre 2021, ad oggi divent...

Clausola sociale GSE, a pagare non possono essere sempre le lavoratrici

  7 Giugno 2022   comdata call center tlc almaviva
Nella giornata odierna si è svolto un nuovo incontro tra le Segreterie Nazionali e Territoriali Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, la Segreteria Territoriale Fiom Rieti Roma Est, unitamente alle RSU, l’azienda uscente Almaviva Contact S.p.A. e l’azienda subentrante C...