Gantry 5

top 1

Gantry 5

top 2

tlc

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO CGIL NAZIONALE, FIOM CGIL, SLC CGIL

Tlc: Cgil, Fiom e Slc, necessaria cabina di regia, in ballo sviluppo del Paese e occupazione

Roma, 28 giugno – “Si è svolto ieri pomeriggio, presso il Mimit il primo tavolo di confronto relativo al settore delle installazioni impianti di telecomunicazioni. La convocazione è avvenuta a seguito dello sciopero indetto dalla Fiom Cgil unitamente alle altre sigle della categoria dei metalmeccanici, per chiedere interventi sul meccanismo del massimo ribasso negli appalti e l’individuazione di strumenti utili a favorire la riqualificazione di parte delle lavoratrici e dei lavoratori e accompagnare il necessario ricambio generazionale all’interno del settore”. È quanto dichiarano la responsabile delle politiche e dei sistemi integrati di telecomunicazione della Cgil nazionale, Barbara Apuzzo, e i segretari nazionali di Fiom e Slc Silvia Simoncini e Riccardo Saccone.

“All’incontro – proseguono – hanno partecipato anche la Slc Cgil e la Cgil nazionale, evidenziando così quanto per la Cgil tutta il tema del Sistema delle telecomunicazioni sia di rilevanza strategica, trattandosi del settore che rappresenta l’impalcatura sulla quale si dovranno reggere le sfide della transizione digitale del paese”.
“In ballo non c’è infatti ‘solo’ la tenuta occupazionale di migliaia di posti di lavoro denunciata dalle due categorie di settore (e con essa, le sorti di migliaia di famiglie). In ballo – spiegano i dirigenti sindacali – c’è il raggiungimento di gran parte degli obiettivi del Pnrr che, senza una rete con prestazioni elevate e stabili non saranno raggiungibili. Così come in ballo c’è anche il posizionamento che il nostro paese avrà dentro scenari competitivi internazionali, che si fanno sempre più complessi. Una complessità che richiede visione d’insieme e risposte che puntino a mettere al centro della discussione lo sviluppo del paese e il lavoro”.

“Per questa ragione – sottolineano in conclusione Apuzzo, Simoncini e Saccone – in attesa della riunione con i rappresentanti dei sindacati nazionali del settore delle telecomunicazioni convocata dal Ministro Urso per il prossimo 4 luglio, Cgil, Fiom e Slc hanno unitariamente già avanzato la richiesta di costituire una prima cabina di regia nazionale sul tema dell’occupazione e su quello degli appalti, che oltre al Mimit preveda anche il coinvolgimento del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.
L’incontro si è concluso con un impegno da parte del Ministero di riconvocare il tavolo sui temi sopra citati per il mese di settembre”.

0
0
0
s2sdefault

TUTTE LE NOTIZIE

Vertenza Sky: lettera di Susanna Camusso a Gentiloni

  23 Febbraio 2017
[caption id="attachment_11406" align="aligncenter" width="458"] Susanna Camusso con Massimo Cestaro[/caption] Caro Presidente, nella giornata di ieri ho partecipato ad una assemblea dei lavoratori e delle lavoratrici di SKY. Come certamente saprai, l'azienda ha co...

Tv: gruppo Telecity-Telestar-Italia 8 licenzia 60% lavoratori

  21 Febbraio 2017
"La famiglia Tacchino, proprietaria delle emittenti, decide il licenziamento del 60% delle lavoratrici e dei lavoratori di Telecity-Telestar-Italia 8 e la contestuale chiusura delle sedi di Torino e Genova." Lo annuncia una nota congiunta di Fnsi e Slc Cgil. "E’ inc...

Rai: richiesta d'audizione sul servizio pubblico radiotelevisivo

  20 Febbraio 2017
Le scriventi OO.SS. richiedono un incontro urgente per chiarimenti in ordine alle tematiche di seguito descritte. 1. A seguito dell'inserimento di Rai, da parte dell’Istat, nell'elenco delle pubbliche amministrazioni, potrebbero configurarsi una serie di effetti di...

Almaviva: Del Cimmuto, accordo taglia diritti e non innesca sviluppo virtuoso

  20 Febbraio 2017
Con una certa sorpresa il 20 febbraio u.s. alle 14.00 – un’ora prima dell’orario dell’incontro previsto per il pomeriggio della stessa giornata - ci è pervenuta una comunicazione da parte del MISE con la quale viene convocata per martedì 28 febbraio p.v. una riunione...