Gantry 5

top 1

Gantry 5

top 2

tlc

Tiscali: Sottoscritti accordi sul welfare, smonetizzazione ex festività/rol, smart working e procedura esodi incentivati con aggancio naspi

Roma, 25 luglio 2023 - Sottoscritti in data odierna tra Tiscali S.p.A. e le Segreterie Nazionali, territoriali di SLC Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, accordi sulla smonetizzazione dei rol ed ex festività, welfare, smart working ed una procedura di esodi incentivati con aggancio della naspi.

L'accordo sulla smonetizzazione dei rol ed ex festività, prevede un piano di smaltimento istituti da fruire entro il 31.12.2026. In particolare il maturato dei permessi ex festività ed i rol non goduti entro il 31.12.2022 non saranno monetizzabili e dovranno essere utilizzati entro e non oltre il 31.12.2026. Dopo questa data la fruizione di tali istituti sarà nelle disponibilità aziendali. Per quanto riguarda invece i permessi ex festività non goduti alla data del 31.12.2023 e per gli anni successivi entro il 31.12.2026, anch'essi non saranno monetizzabili, ed in questo caso la disponibilità in favore dei lavoratori rimarrà entro l'anno di singola maturazione. La fruizione delle ferie maturate nel 2022 dovrà avvenire in maniera tempestiva. Le parti concordano di incontrarsi sul tema, per verificare l'andamento dello smaltimento degli istituti in questione, entro ogni semestre di anno di riferimento.

È stato riconosciuto ai lavoratori di Tiscali l'egr 2023, che gli stessi non avevano percepito a seguito della presenza di ammortizzatore sociale, sotto forma di welfare. È stato contrattato inoltre un contributo economico, per tutti i dipendenti, in beni e servizi che supera l'egr 2024 (smonetizzato) di euro 300 da riparametrare in base al profilo orario e che sarà corrisposto attraverso un credito welfare entro il 31 Luglio 2024. Per tutelare i profili orari più bassi è stato concesso, eccezionalmente, su richiesta sindacale, un’aggiunta del 15% rispetto al valore riparametrato. Un apposito incontro in sede aziendale si effettuerà entro Ottobre 2023, per verificare la piattaforma dei servizi erogati. Al contempo, le parti si sono date un affidamento sulla possibilità di negoziare il premio di risultato, entro il primo semestre del 2024, qualora le condizioni dei prossimi anni lo dovessero permettere.

Le parti hanno definito le condizioni per un esodo incentivato per un numero di 60 lavoratori così definitivo in base al periodo di adesione:

•24 mensilità nel caso in cui la risoluzione del rapporto di lavoro avvenga entro il 31 Gennaio 2024 e relativa manifestazione di interesse entro il 20 Settembre 2023;

•22 mensilità nel caso in cui la risoluzione del rapporto di lavoro avvenga entro il 28 Febbraio 2024 e relativa manifestazione di interesse entro il 20 Ottobre 2023;

•20 mensilità nel caso in cui la risoluzione del rapporto di lavoro avvenga entro il 31 Marzo 2024 e relativa manifestazione di interesse entro il 20 Novembre 2023;

•18 mensilità nel caso in cui la risoluzione del rapporto di lavoro avvenga entro il 30 Aprile 2024 e relativa manifestazione di interesse entro il 20 Dicembre 2023;

•16 mensilità nel caso in cui la risoluzione del rapporto di lavoro avvenga entro il 31 Maggio 2024 e relativa manifestazione di interesse entro il 20 Gennaio 2024.

Regolamentata, infine, in ambito welfare, una specifica permessistica, per permettere ai lavoratori di godere di un permesso pari ad un giorno da fruire anche su base oraria senza nessuna causale giustificativa.

Sarà consentita la possibilità, in base alle previsioni del CCNL delle Telecomunicazioni, di utilizzare il congedo parentale su base oraria, per un periodo minimo di un'ora e multipli di ora. Equiparata la flessibilità oraria in ingresso, dalle ore 8.30 alle ore 9.30, per il personale impiegatizio non soggetto a turnistica di Tiscali e di Linkem. Negoziate 8 ore annue per visite specialistiche e 10 ore annue di permesso per inserimento scolastico (asili nido e scuole materne).

Viene attivato un servizio psicologico e di e-counseling che prevede 8 incontri gratuiti annui. Viene riconosciuto a tutti i lavoratori il contributo pari ad euro 120,00 a copertura dell'assistenza sanitaria integrativa. I lavoratori potranno volontariamente aderire ad un pacchetto integrativo previsto per il Gruppo Tiscali da Unisalute con una quota aggiuntiva annua di euro 30,00. Sarà possibile godere su richiesta, di un periodo di aspettativa non retribuita su base volontaria, per motivi personali, pari a 6 mesi + eventuali ulteriori 6 mesi o di poter ridurre il proprio profilo orario per un periodo non inferiore ai 6 mesi.

Siglato infine un accordo di smart working di natura sperimentale che avrà durata fino al 31.12.2026, che prevede la fruizione di 2 giorni a settimana da utilizzare anche in maniera cumulativa in ogni mese di riferimento fino al 31.12.2026. Definita l'erogazione del ticket buono pasto nelle giornate di smart working. L'accordo di smart working prevederà una verifica entro il primo quadrimestre di ogni anno di vigenza dell'Accordo.

Le O.O.S.S esprimono una sostanziale soddisfazione per gli accordi raggiunti, che hanno il pregio, in un momento delicato per l'intero settore delle Telecomunicazioni, di non dover parlare di crisi e di ammortizzatori sociali. Gli Accordi trovano, infatti, le loro sostanze, nell'equilibrio raggiunto tra la smonetizzazione dei rol/ex festività, lo smaltimento delle ferie ed il piano di esodo incentivato. Al contempo sia la permessistica specifica negoziata, che lo smart working sperimentale garantiscono un buon bilanciamento dei tempi vita lavoro dell'intero perimetro occupazionale. Sarà infine cura delle O.O.S.S. comprendere se si potrà nei prossimi anni passare dal contributo economico previsto, ad una contrattazione di premio di risultato.

Nei prossimi giorni, gli accordi passeranno al vaglio delle assemblee che saranno indette sui territori unitariamente e subito dopo saranno ratificati.

Le Segreterie Nazionali
SLC-CGIL, FISTEL-CISL, UILCOM-UIL

0
0
0
s2sdefault

TUTTE LE NOTIZIE

Servizio Tg1 Rai: Sdegno Slc-Cgil per violazione regole minime di deontologia e privacy

  29 Gennaio 2024   Comunicati stampa rai tv emittenza
(U.S. SlcCgil) -Roma, 29 gen- Ha suscitato sdegno nella Segreteria Nazionale Slc-Cgil il Servizio del Tg1, trasmesso nell’edizione delle 20 del 27 gennaio scorso, sul bambino in carrozzina ritrovato nel triage di un ospedale della provincia di Latina che una donna av...

Tim: Chiesto incontro urgente alla presidente Meloni e ai ministri Urso, Calderone, Giorgetti

  29 Gennaio 2024   tim tlc
Roma, 25 gennaio 2024 Al Presidente del Consiglio dei Ministri On. Giorgia Meloni Al Ministro delle Imprese e del Made in Italy On. Adolfo Urso Al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali On. Marina Elvira Calderone Al Ministro dell’Economia e delle Finanze On...

Tim: Cgil e Slc, Occorrono garanzie su occupazione e chiarezza su ricadute infrastrutturali

  17 Gennaio 2024   Comunicati stampa tim tlc
Roma, 17 gennaio - “Vogliamo sapere se fra le garanzie degli interessi strategici nazionali ci sono anche quelle sulla tenuta occupazionale”. È l’interrogativo che Cgil e Slc Cgil rivolgono al Governo a fronte del via libera formalizzato stamane da Palazzo Chigi alla...

WindTre, discutibile l'iniziativa aziendale di contenimento dei costi

  9 Gennaio 2024   tlc wind
Leggiamo, non senza qualche sentimento di sorpresa e curiosità, della creazione in WindTre di un comitato strategico contro gli sprechi e per azioni di contenimento dei costi operativi. Il primo suggerimento che, d'istinto, ci verrebbe da dare sarebbe quello di elimi...

Fasi Rai, rinnovato l'accordo con Unisalute per il 2024

  30 Dicembre 2023   rai tv emittenza broadcasting salute
Nella giornata di ieri, gli organismi amministrativi del Fasi Rai hanno pubblicato le nuove condizioni della polizza sanitaria per il 2024, a seguito del rinnovo dell’accordo con Unisalute, che comporterà i costi specificati nella tabella seguente: Il nuovo accordo p...

Rai: Piano industriale. Saccone, "Palese disinteresse a servizio pubblico protagonista di transizione digitale. Lo contrasteremo"

  22 Dicembre 2023   Comunicati stampa rai tv emittenza
(U.S. Slc-Cgil) -Roma, 22 dic- “La presentazione delle linee guida del prossimo piano industriale della Rai ci lascia la percezione del generale disinteresse della politica ad avere un servizio pubblico radiotelevisivo protagonista della transizione digitale del Paes...