Gantry 5

top 1

Gantry 5

top 2

tlc

Nel tardo pomeriggio del 14 settembre 2023 si è svolto il secondo incontro tra le Segreterie Nazionali SLC CGIL FISTEL CISL UILCOM UIL unitamente alle strutture territoriali e alle RSA collegati da remoto, e la Commissaria Straordinaria INPS Dott.ssa Gelera, presenti anche il Direttore Generale INPS, il Direttore Patrimonio INPS e il Direttore Generale INPS Servizi.

Nonostante le rassicurazioni da parte della Commissaria sulla volontà dell’Istituto di valorizzare e potenziare il CCM, anche attraverso l’assegnazione di nuove attività di cui parleremo nel dettaglio in seguito, e pur avendo dimostrato di aver compreso l’impellente necessità di recuperare salario e dignità lavorativa, le risposte che sono state portate al tavolo non sono state esaustive e soddisfacenti.

Se a partire da gennaio 2024 verranno, infatti, assegnate ad INPS Servizi due nuove attività, quella della gestione delle agende di invalidità civile tramite chiamate outbound e quella di consulenza ISEE che consentiranno, finalmente, di realizzare dei consolidamenti orari dei PT involontari, per l’anno in corso, invece, le uniche diponibilità economiche sono quelle previste per un eventuale accordo sul Premio di Risultato (€ 1,5 milioni per il 2023 e € 2,5 milioni per il 2024). Poco, ancora troppo poco per affrontare il recupero del potere d’acquisto e della differenza salariale determinatasi al momento dell’internalizzazione!

Ma la Commissaria ha altresì rimarcato come sia assolutamente necessario, in INPS Servizi, un immediato cambio di passo nelle relazioni sindacali, come le azioni unilaterali debbano cessare e che vengano immediatamente messe in campo tutte quelle iniziative a “costo zero” fondamentali per migliorare la conciliazione vita/lavoro (es. turni agevolati, cambi turno, matrice orarie con visibilità di almeno 8 settimane, ecc).

Per questo ha chiesto, alle Organizzazioni Sindacali presenti all’incontro, un atto di fiducia nei suoi confronti e di fare un ulteriore sforzo per aprire un tavolo di trattativa e provare a trovare soluzioni condivise. Di fronte a questo accorato appello abbiamo deciso, responsabilmente ma non senza difficoltà, di accettare il “guanto di sfida” che ci è stato lanciato e, già a partire dai prossimi giorni, rilanceremo questo guanto ad INPS Servizi richiedendo un tavolo di confronto che metta, nero su bianco, i seguenti punti:

- Le nuove attività da portare in INPS Servizi e, come queste, porteranno ad incrementi orari e per quanti lavoratori;

- Le attività formative, vere e non “tappabuchi”, che dovranno messe in campo per tutti gli operatori;

- Le crescite inquadramentali degli operatori, anche alla luce delle nuove attività;

- Le azioni da porre immediatamente in essere per migliorare la qualità della vita lavorativa;

- Un accordo di Premio di Risultato esigibile, concreto e privo di ogni forzatura su controllo a distanza, mass recording e microteam.

A questo punto la palla passerà all’attuale dirigenza di INPS Servizi che dovrà dimostrare fino in fondo, come richiesto dalla Commissaria INPS, che la volontà di cambiare rotta nelle relazioni sindacali sia anche un loro proposito.

Le OO.SS. Confederali, a tutti i livelli non si sono mai sottratte neppure a confronti difficili ma il cambio di passo si deve tradurre in atti concreti ed efficaci, senza ulteriori rimandi. Il fattore tempo non può considerarsi un alibi.

Roma, 15 settembre 2023

Le Segreterie Nazionali
Slc-Cgil, Fistel-Cisl, Uilcom-Uil

0
0
0
s2sdefault

TUTTE LE NOTIZIE

Per il lavoro e la libertà di informazione: convegno Cgil, Slc, Art. 21

  2 Marzo 2024   Comunicati stampa rai tv emittenza
Roma, 1 marzo - “Al lavoro per una nuova società dell’informazione”. È questo il titolo del convegno organizzato da Cgil nazionale, Slc Cgil e Articolo21 per mercoledì 6 marzo a Roma, presso il Centro congressi di via dei Frentani 4, dalle ore 9,30 alle ore 13,30. Un...

Crisi call center, interlocutorio l'incontro al Mimit

  23 Febbraio 2024   call center tlc
In data odierna si è svolto l'incontro tecnico con il Mimit a seguito degli impegni stabiliti il 6 febbraio, tra le Segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, Ugl Telecomunicazioni alla presenza del Capo di Gabinetto del Mimit Giorgio Tosi Beleffi e d...

Tlc: Solari, "Bene la svolta europea ma quello italiano rimane un pasticcio"

  22 Febbraio 2024   Comunicati stampa tlc
Tlc: Solari, Slc Cgil, “Bene la svolta europea ma quello italiano rimane un pasticcio. Unica prospettiva per Tim, essere acquisita da prevedibile soggetto industriale Franco-tedesco” (U.S. Slc Cgil) - Roma 22 feb - “Abbiamo salutato con favore la svolta annunciata...

Call Center Tim, migliaia i posti di lavoro a rischio negli appalti

  22 Febbraio 2024   tim call center tlc
Saccone: “Nel corso dell’incontro odierno, convocato presso il MIMIT, richiameremo il governo alle proprie responsabilità”. Oggi il Mimit, come da impegni assunti nel corso dell’incontro dello scorso 6 febbraio in relazione alla vertenza Telecomunicazioni, ha convo...

Abramo, proclamato lo stato di agitazione. Mimit ci convochi subito

  20 Febbraio 2024   tim call center tlc
In data odierna, si è svolto l’incontro tra i rappresentanti dell’azienda Abramo CC in amministrazione straordinaria, le Segreterie nazionali e territoriali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil e le RSU per una informativa urgente dell’azienda in relazione alla cassa...

WindTre, lo scorporo della rete non si farà

  15 Febbraio 2024   tlc wind
Ieri mattina, con un comunicato congiunto, i due amministratori delegati di WindTre hanno confermato quanto si andava leggendo ormai da settimane sulla stampa di settore: il matrimonio con EQT e, di conseguenza, lo scorporo della Rete attraverso l’operazione NetCo, n...