La segreteria nazionale di Slc Cgil sostiene i giornalisti, poligrafici e l'intero personale dello storico quotidiano L'Unità, che da domani, 16 maggio, saranno in sciopero ad oltranza.
Una scelta resa obbligata dai continui ricatti da parte della proprietà, dai paventati licenziamenti, dai mancati pagamenti degli stipendi, dall'assenza di un piano industriale ed editoriale.
L'Unità è stata la fucina di alcuni dei migliori giornalisti italiani, incarna una parte importante dell'informazione italiana: non è pertanto accettabile che non si riconosca la continuità degli accordi già sottoscritti nè si tutelino i lavoratori.
Slc Cgil lotterà al loro fianco.
0
0
0
s2smodern