Roma, 11 marzo 2020

Comunicato stampa

CONTRO IL CORONAVIRUS INFORMAZIONE RESPONSABILE E VALORIZZAZIONE DELLE PROFESSIONALITA’

“In questa straordinaria e complessa situazione determinata dal Coronavirus l'informazione e il ruolo di canali responsabili ha assunto un valore ancora più importante ed è necessario garantire l'intera filiera, editoria, stampa, distribuzione”. Così la segretaria nazionale di Slc Cgil, Giulia Guida, mette in relazione i temi dell’emergenza legata alla diffusione del Coronavirus, il valore dell’informazione e le condizioni di lavoro del settore. “Significa non soltanto garantire ai cittadini notizie corrette – prosegue -, ma anche il mantenimento di un tessuto sociale e una relazione sociale messa a dura prova.

Quindi Guida prosegue: “A maggior ragione il sindacato rilancia il tema del rispetto e la valorizzazione della professionalità del lavoro, anche attraverso il contrasto al precariato che in queste ore diventa ancora più importante per la tutela della sicurezza sanitaria per i lavoratori del settore. Troppo frequentemente, infatti, i rapporti di lavoro non sono riconducibili a forme tutelate. Un fenomeno che è venuto il momento di debellare”.

Riccardo Saccone, segretario nazionale Slc Cgil, torna poi a ribadire il ruolo fondamentale del servizio pubblico, soprattutto in queste circostanze emergenziali: “Bisogna garantire il più possibile un accesso facilitato con nuove piattaforme telematiche più vicine alle modalità di fruizione dei giovani, proprio a partire dal servizio pubblico radiotelevisivo”. Un servizio che,ricorda Saccone, dovrebbe “utilizzare se stesso per aiutare in questa fase complessa il mondo dell’informazione”.

"Non serve adattare solamente il palinsesto alla presenza di minori in quello che era l’orario scolastico – conclude il segretario del sindacato dei lavoratori della Cgil -ed è per questo che abbiamo chiesto iniziative per attività curriculari. Oltre che fruibili, i programmi dovrebbero essere di utilità, in supplenza di ciò che manca”.

0
0
0
s2smodern