Roma, 24 aprile 2020

Comunicato Stampa

BENE LA CHIUSURA DEI 'CANALI PIRATA' TELEGRAM, ORA REGOLE CHIARE SUL COPYRIGHT

Slc Cgil giudica positivamente la chiusura da parte di Telegram di sette ‘canali pirata’ per violazione del diritto d’autore, adeguandosi così al ricorso presso Agcom degli editori italiani con la richiesta di sospensione dell’applicazione a causa della circolazione gratuita dei quotidiani.

“Si è giunti a una fase di cambiamento epocale per il settore dell'informazione e dell'editoria – afferma Giulia Guida, segretaria nazionale Slc Cgil - e, come tutte le trasformazioni, va governato con regole precise a tutela della libertà di stampa, del riconoscimento professionale del lavoro e delle garanzie per tutti i lavoratori della filiera. Occorre rapidamente recepire la direttiva europea 2019/790 sul copyright che introduce diritti e obblighi per il diritto d'autore anche per le piattaforme digitali, che devono inoltre essere responsabili dei contenuti caricati”.

Per Guida “è urgente quindi favorire una riforma organica dell’intero settore, per affrontare una crisi che dura da tempo e per contrastare la frantumazione del lavoro. Solo un sistema di regole chiare può preservare il pluralismo dell'informazione e la tenuta democratica del Paese”.

0
0
0
s2smodern