Spett.li
ASSINDUSTRIA - VENETO CENTRO

PRO-GEST

ASSOCARTA


Oggetto: Risposta Vs del 18.05.2020

Le scriventi OO.SS Nazionali in merito alla vostra lettera del 18/05, in cui siamo in indirizzo ma fattaci pervenire dalle nostre strutture territoriali in quanto mai arrivata alle nostre mail di struttura, siamo a sottolinearvi quanto segue:

avendo Voi aperto la CIGO per covid-19 e ufficializzato con comunicazione ai dipendenti due giorni di cassa, il 9-10 aprile (successivi alla giornata di sciopero per il gruppo a livello nazionale), non risultano alla scrivente ulteriori utilizzi collettivi di CIGO. Nella vostra missiva comunicate erroneamente la prevalenza del trattamento di CIGO verso il trattamento per assenza di malattia in cui ci illustrate anche una circolare INPS che ben conosciamo. Malgrado vi avessimo calorosamente consigliato di non ottemperare a quella disposizione interna in cui segnalavate che qualsiasi assenza sarebbe stata coperta dall’utilizzo della CIGO, si evince chiaramente dalle buste paga che tale pratica è stata purtroppo messa in atto.

Assistiamo infatti a diverse situazioni con ore di CIGO in sostituzione di assenze oltre che per malattia, per ferie autorizzate e concordate (di cui possiamo produrre giustificativo) e di permessi.

Risulta inoltre in maniera paradossale che in alcuni casi ci sono ore di CIGO e ore di straordinario retribuite all’interno della stessa mensilità.

Vogliamo quindi con forza segnalare che un gruppo di importanza nel settore a livello nazionale come la PRO-GEST utilizzi un ammortizzatore sociale (meno costoso del tradizionale perché non ha l’addizionale del 9%) al solo fine dell’abbattimento dei costi e non per cali produttivi e di mercato.

Come già sottolineato ed anticipato nel nostro comunicato del 6 aprile abbiamo ottemperato a tempestive segnalazioni agli Enti competenti, siano essi nazionali, regionali e locali, cioè INPS , Ministero del Lavoro e Uffici Provinciali del Lavoro.

Siamo certi che nei prossimi mesi vorrete tempestivamente sanare la situazione che erroneamente avete voluto mettere in atto.

SLC CGIL   FISTEL CISL   UILCOM UIL
Gian Luca Carrega   Nicola Pellicano   Roberto Retrosi

0
0
0
s2smodern