COMUNICATO STAMPA

LA STORIA INFINITA di EX SEAT Pagine GIALLE oggi ITALIAONLINE S.p.A.

Ci risiamo!!! La società del Gruppo IOL “CONSODATA S.p.A.” chiude per cessata attività Ancora una volta la dignità delle lavoratrici e dei lavoratori viene calpestata.

L’azionista di maggioranza Naguib Onsi SAWIRIS perde il pelo ma non il vizio Nel 2017 viene chiusa la sede di Roma di Consodata S.p.A. con trasferimento collettivo su Assago (MI) per essere più vicina alla capogruppo Italiaonline ed essere rilanciata sul mercato.

A distanza di soli tre anni, con i dipendenti che, accettando il trasferimento hanno fatto scelte di vita famigliari drammatiche ed economicamente svantaggiose, si sono trovati di fronte alla cessazione di attività come unica soluzione prospettata da parte del management di Consodata e di Italiaonline, in quanto durante questo periodo, non sono riusciti né in un rilancio, né ad un suo riposizionamento sul mercato ed infine nemmeno ad una vendita ad altro soggetto industriale del settore.

Le organizzazioni sindacali, nella drammaticità dell’evento, sono addivenute alla sottoscrizione di un accordo, utilizzando il decreto Genova, che avesse come focus principale la ricollocazione del maggior numero di dipendentii possibile presso la capo gruppo Italiaonline.

Italiaonline invece senza effettuare una reale mappatura, considera le competenze dei sopracitati dipendenti non idonee al proprio business, ha continuato ad assumere dal mercato esterno, perseguendo come obiettivo principale lo strumento degli esodi incentivati previsto dall’accordo sindacale arrivando a derogare la scadenza del periodo di incentivazione massima previsto nell’intesa.

Sottolineamo che mentre non si trova spazio per i dipendenti di Consodata presso Italiaonline, i loro Dirigenti compartecipi della cessazione, verranno comunque reintegrati all’interno della capo gruppo.

Auspichiamo che in questa fase di incertezza e di precarietà per i dipendenti di Consodata, l’azienda si prodighi per una effettiva ricollocazione all’interno di Italiaonline per non ripercorre un recente passato in cui si perdevano posto di lavoro, si ricorreva agli ammortizzatori sociali e si distribuivano lauti dividenti agli azionisti.

22 dicembre 2020

Segreterie Nazionali
SLC CGIL – FISTel CISL – UILCOM UIL
RSU Consodata S.p.A.

0
0
0
s2smodern