5 tlc elab180x180TLC E EMITTENZA

Venerdì 1 agosto presso la sede di Sa Illetta in Cagliari, le Segreterie Nazionali, Territoriali e le RSU di Tiscali hanno incontrato l’azienda, alla presenza della A.D. Dott. Soru, per la consueta verifica annuale del contratto di solidarietà in vigenza.
In apertura l’azienda ha esposto alle OO.SS. i dati macro sulla gestione della stessa SOL relativamente ai primi nove mesi del nuovo accordo proiettati sull’anno di vigenza.
Il personale di Tiscali è attualmente di 945 dipendenti di cui 938 a tempo indeterminato e 7 a contratto a termine.
Per quanto riguarda il saving economico, il dott. Sottili (Responsabile RU), ha preannunciato che dei previsti 4,5 ml/€ di risparmio annuali, l’azienda ne dovrebbe consuntivare a fine anno circa 4ml , risultato comunque ragguardevole viste anche le numerose sospensioni della SOL registrate, per aumenti di attività,nel corso dell’anno.
Sempre nell’ottica della verifica dell’accordo e relativamente alla formazione erogata, ci sono stati illustrati i dati sui corsi effettuati nel 2014 (circa 16.000 ore che hanno riguardato 440 lavoratori) e di quelli che intende fare da qui alla fine del CDS (ulteriori 18600 ore per circa 550 unità da erogare soprattutto in ambito CRM) tale processi formativi sono quindi finalizzati a manuterenere e sviluppare la capacità delle competenze dei lavoratori di Tiscali.
Per quanto riguarda la situazione economica e organizzativa l’AD, è successivamente intervenuto comunicandoci che l’azienda sta lavorando sul fronte della rinegoziazione del debito “senior” e che conta di trovare a breve le più idonee soluzioni.
Lo stesso A.D., premettendo che l’applicazione dell’accordo sulla Solidarietà determina complessità nell’ottica dell’organizzazione aziendale, ha confermato che l’obiettivo finale alla scadenza dello stesso è il consolidamento di tutte le unità lavorative presenti in azienda e l’azzeramento degli esuberi iniziali. L’ A.D. ha espresso poi la necessità di avere in azienda un livello avanzato di Know How tecnologico e che intende quindi d’investire ulteriormente in innovazione e sviluppo e se risulterà necessario continuerà ad assumere forza lavoro specializzata per particolari figure professionali non presenti all’interno dell’azienda.
L’Azienda conferma comunque gli investimenti anche nei settori tradizionali, anche in vista dell’assegnazione provvisoria della gara SPC, prevista per il prossimo 15 settembre. In tal senso ci sarà bisogno di modificare la platea del personale di Tiscali con un dimensionamento adeguato nei settori più impattati nell’ottica della gestione della stessa gara, ragion per cui potrebbe anche decidere di sospendere completamente l’utilizzo della SOL.
L’azienda è in corsa anche su altri progetti come la gara del “Cloud” e altri appalti della pubblica amministrazione. In questo senso si sta pensando di allestire un nuovo data center, la cui tecnologia sarà all’avanguardia a livello nazionale ed europeo, sempre all’interno dell’azienda stessa.

Le OO.SS. ritengono positivo l’incontro odierno, sia riguardo agli investimenti sia in merito alla possibili soluzioni in termini di prospettiva occupazionale e di sviluppo.
Non si è invece completamente soddisfatti, anche rispetto alla fotografia prospettata dall’azienda, in merito alla possibili riqualificazioni e ri-professionalizzazioni di quei lavoratori con alte percentuali di SOL, che al momento attuale non sembrano poter essere re-inseriti in altri settori. Ricordiamo all’azienda che uno degli obiettivi primari dell’accordo della CDS era ed è quello del ripristino del giusto equilibrio occupazionale interno, anche attraverso il ricorso a spostamenti e ricollocazioni che abbiano priorità, ove possibile, prima di intraprendere soluzioni esterne.
Siamo altresì confortati dalle dichiarazioni dell’A.D., rispetto alla gara dell’ SPC che rappresenta comunque uno sbocco importante affinché l’azienda riprenda quanto prima il giusto cammino ed un nuovo momento di sviluppo.
Le parti si sono date ulteriori appuntamenti, nel medio periodo, ove ricorra la necessità per i possibili sviluppi e verifiche a seguito della suddetta gara con la P.A.

LE SEGRETERIE NAZIONALI SLC-CGIL UILCOM-UIL

0
0
0
s2sdefault