5 tlc elab180x180TLC E EMITTENZA

In data 20 aprile 2015 si è svolto il previsto incontro per monitorare gli accordi raggiunti con Persidera S.p.a. nel periodo a cavallo tra dicembre 2014 e febbraio 2015 su strutture e trasferimenti, trasferte, reperibilità e telelavoro.
Tale possibile verifica è stata infatti prevista, già a Dicembre 2014, dopo una fase iniziale di applicazione dell’accordo stesso.
Dopo una approfondita discussione, che ha evidenziato il sostanziale raggiungimento di tutti gli obiettivi, sono state rappresentate comunque dalle OO.SS. e dalle R.S.U. una serie di problematicità emerse nel corso di attuazione dei predetti accordi.
L’azienda ha dichiarato alcune disponibilità di seguito elencate:

1) Sui ticket restaurant e sui massimali dei piè di lista per i pasti dei trasferisti l’azienda, a fronte delle richieste sindacali, si è detta disponibile a considerare l’ipotesi di un adeguamento degli importi riservandosi di dare una risposta a tal proposito nel mese di dicembre p.v., tenendo conto anche della situazione economica che impone risparmi a 360 gradi. Ha dichiarato, comunque, che eventuali richieste di deroga adeguatamente motivate per i casi eccezionali possono intanto essere sottoposte alla valutazione dell’azienda.
2) Sull’istituto della reperibilità l’azienda ha fornito verbalmente precisazioni operative riguardo ad alcuni aspetti quali, p. es., i compiti del Capo Area e del Tecnico reperibile, le seconde unità, il fuori regione, il rischio atmosferico. Le OO.SS e l’azienda valuteranno, in seguito l’eventuale opportunità di codificare in maniera più puntuale le disposizioni applicative dell’istituto della reperibilità.
3) Inoltre ha dichiarato che terrà conto dei lavoratori che in conseguenza della riorganizzazione hanno subito perdite economiche per offrire ove possibile opportunità di recupero salariale compatibili con le esigenze produttive e con lo stato della situazione economica aziendale.
Proprio sulla situazione economica l’azienda ha purtroppo confermato che l’obiettivo del Premio di Risultato per l’anno in corso non è stato raggiunto con uno scostamento per altro notevole e, dunque, non sarà erogato, sottolineando comunque che sono stati congelati per il secondo anno anche i premi dei dirigenti (gli MBO). Dopo l’Assemblea dei soci convocata per il 30 aprile p.v. sarà ufficializzata la notizia.
Nella stessa giornata le OO.SS. Nazionali, presso la sede di Unindustria a Roma hanno sottoscritto l’accordo ai sensi dell’art.2112 del codice civile per l’incorporazione in Telecom Italia di Telecom Italia Media, proprietaria al 70% di Persidera. Tale operazione è stata motivata con l’esigenza di razionalizzare e semplificare il gruppo, eliminare i costi di quotazione in borsa e risolvere i problemi di bilancio di TIMedia. Nel testo viene indicato come un obiettivo di medio- lungo periodo la gestione più efficiente del processo di valorizzazione di Persidera. L’azienda ha inoltre dichiarato che la prospettiva della vendita, pur momentaneamente accantonata, non può però considerarsi definitivamente scartata.

Le Segreterie Nazionali Slc-Cgil, Fistel-Cisl, Uilcom-Uil

0
0
0
s2sdefault