5 tlc elab180x180TLC E EMITTENZA

E’ stato siglato un accordo innovativo a seguito dell’interruzione di attività di una azienda di servizi televisivi , la Global Vision Group Italia (GVG) che lavorava in appalto per Sky, Mediaset e Rai, rilevata dalla srl Mvideo costituita su iniziativa di uno dei lavoratori, per ereditare e proseguire alcuni dei contratti di appalto. Un importante investimento nel patrimonio di competenza professionale e nella determinazione a non  mollare dei lavoratori che sono stati assorbiti e che hanno tenuto duro per tanto tempo nella vicenda di GVG.
Slc Cgil Nazionale e le Segreterie Territoriali di Genova, Lucca e Milano, oltre a sostenere le vertenze in atto per i lavoratori licenziati da GVG, hanno sottoscritto con la Mvideo un accordo che prevede innanzitutto l’assorbimento con rapporti di lavoro a tempo indeterminato, con  tutte le garanzie del Codice Civile e con la tutela piena dell’art. 18 dello Statuto dei Lavoratori  come era prima  delle cosiddette “tutele crescenti” introdotte dal Jobs Act.
Il punto più innovativo e qualificante dell’accordo consiste nell’introduzione del Delegato di Impresa nell’unità produttiva sotto i 16 dipendenti in un mercato del lavoro, quello degli appalti radiotelevisivi,  sempre più caratterizzato dall’esclusione dai diritti sindacali a causa sia della prevalenza di aziende fino a 15 dipendenti, sia del massiccio e crescente ricorso alle collaborazioni con partita IVA per la nuova occupazione. Un punto che va contro corrente rispetto a quanto respinto da Confindustria RadioTV nella piattaforma per l’ultimo rinnovo contrattuale, lasciando con ciò insanata la disuguaglianza tra i giornalisti che possono nominare il fiduciario anche dove non raggiungono i 16 dipendenti  per costituire il Comitato di Redazione e, invece, impiegati tecnici e maestranze che questo diritto non hanno.
Slc Cgil ritiene di aver inaugurato un sentiero verso l’ampliamento dei diritti collettivi e verso l’inclusione degli esclusi per tutto il settore degli appalti radiotelevisivi.
0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Vertenza Sittel. Comunicato incontro interministeriale

  22 Dicembre 2020   tlc
COMUNICATO INCONTRO INTERMINISTERIALE VERTENZA SITTEL Si è svolto oggi l'incontro relativo alla vertenza Sittel tra le Segreterie nazionali e territoriali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uilcom, le Rsu ed i rappresentanti dei Ministero del Lavoro e Ministero dello...

Comunicato Sky Italia

  22 Dicembre 2020   sky emittenza
Il giorno 22 Dicembre si è svolto un incontro tra Le Segreterie Nazionali, Territoriali SLC/FISTEL/UILCOM e la delegazione delle RSU con l’azienda SKY Italia in merito ad un nuovo accordo sulla cosiddetta “Isopensione” (ex legge Fornero art.4). Le Segreterie Nazion...

Rai. Comunicato uscite

  21 Dicembre 2020   rai emittenza
CDA RAI: DALLE CRISI PAVENTATE AI 15 MILIONI DI EURO STANZIATI PER LE USCITE Da quanto emergerebbe da comunicazioni informali, sembrerebbe confermata la notizia che il CDA abbia stanziato, nella sua ultima riunione, una cifra di 15 milioni di euro per l’accompagnam...

Richiesta incontro al Ministero del Lavoro per vertenza Sittel

  16 Dicembre 2020   tlc
Spett.le Ministero del Lavoro C.A. Ministro Nunzia Catalfo Oggetto: aggiornamento tavolo di crisi azienda SITTEL Le Segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, facendo seguito all’incontro svolto alla presenza del Ministero del Lavoro lo scorso 2 D...

Lettera al presidente Inps sull'internalizzazione del Call Center

  14 Dicembre 2020   call center tlc
Roma,14dicembre2020 AlPresidentedell'Inps Prof.PasqualeTridico E p.c. al Dott Maurizio Emanuele Pizzicaroli Oggetto: internalizzazione call center Inps. Richiesta di incontro Egregio Professor Tridico, ad un anno dalla scadenza dell'appalto del call center de...

Tim. Comunicato Osservatorio Contratto d'Espansione

  14 Dicembre 2020   tim tlc
COMUNICATO TIM - OSSERVATORIO CONTRATTO D’ESPANSIONE Si è riunito in data 9 dicembre 2020 l'Osservatorio sul contratto di espansione, avente il compito di monitorare l'andamento degli impegni assunti proprio con la sottoscrizione del contratto di espansione ne...