5 tlc elab180x180TLC E EMITTENZA

COMUNICATO SKY

Lo scorso 6 aprile è stato firmato fra l’azienda Sky e le Segreterie Nazionali, territoriali e le RSU di SLC CGIL, FISTEL CISL E UILCOM UIL l’accordo sperimentale che regolamenterà il lavoro da remoto nella fase post emergenziale.

Dal punto di vista economico le parti hanno confermato l’erogazione dei ticket restaurant e le dotazioni ergonomiche ed informatiche per tutti i lavoratori.

Organizzativamente l’accordo prevede un massimo di 12 giornate al mese lavorabili al di fuori dell’azienda, introducendo un giorno al mese dedicato alla formazione da effettuarsi da remoto anche per quei profili professionali impossibilitati per motivi organizzativi a svolgere la propria attività al di fuori dei locali aziendali. Si tratta di un segnale importante che introduce una sorta di “diritto” al lavoro agile indipendentemente dalla professione svolta, un salto culturale significativo per il settore. Per tutti gli altri profili è stata inserita la facoltà dei singoli lavoratori di decidere, nel rispetto delle norme di distanziamento sociale attualmente in vigore, quanti giorni lavorare fuori azienda nel limite massimo stabilito per i vari profili (12 giorni al mese per i non turnisti e per il customer care, 8 per i turnisti). Ulteriori giorni al mese vengono riconosciuti per casi di particolare disagio.

Si tratta di un modello che prova a coniugare la maggior autonomia possibile con un modello che continua comunque a considerare la presenza in azienda come un elemento importante del processo produttivo.

Come OO.SS. esprimiamo soddisfazione per l’accordo raggiunto e, più in generale, confermiamo l’importanza dei nostri settori nello sperimentare nuovi modelli organizzativi che sappiano dare una dimensione collettiva agli sconvolgimenti sociali portati da questo lungo anno di crisi sanitaria.

Insieme all’accordo sul lavoro agile è stato firmato un accordo che garantisce alle persone che usciranno in isopensione un sistema di integrazione al reddito che garantirà la piena tenuta economica fino al raggiungimento della effettiva pensione.

Alla vigilia dell’inizio di un confronto importante con Sky sul prossimo modello organizzativo alla luce di quanto avvenuto sui diritti di trasmissione del campionato di calcio, le scriventi OO.SS. ritengono molto importante la stipula di questi due accordi, soprattutto come rafforzamento di un metodo di confronto condiviso che dovrà guidare anche i prossimi, delicati, passaggi sindacali ed organizzativi in azienda.

Roma, 08 aprile 2021

LE SEGRETERIE NAZIONALI
SLC-CGIL FISTel-CISL UILCOM-UIL

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Dipendenti RAI del Friuli, stop a violenze no vax e no pass

  7 Ottobre 2021   rai tv emittenza
LAVORATORI RAI FVG ASSEDIATI La SLC CGIL Nazionale e la SLC CGIL e la NCCdL CGIL di Trieste condannano le pericolose manifestazioni di inciviltà verso le lavoratrici ed i lavoratori della sede RAI del Friuli Venezia Giulia registrate durante il corteo del primo ott...

Contact Center Inps, sciopero unitario per la clausola sociale

  5 Ottobre 2021   call center tlc
Dopo il pieno successo dello sciopero dello scorso 27 settembre e come stabilito dalle Segreterie Nazionali Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, unitamente al Coordinamento delle Rsu, continua la lotta dei lavoratici/tori della commessa INPS affinché il processo di int...

Lavorare in presenza al 100%? Rischio contagio per i dipendenti RAI

  5 Ottobre 2021   rai tv emittenza sicurezza
In maniera unilaterale, andando oltre il protocollo siglato e le misure di contenimento previste, alcune direzioni aziendali hanno predisposto il rientro in presenza di un numero considerevole di lavoratrici e lavoratori, senza alcuna attenzione al rischio di assembr...

Sky Italia, comunicato unitario sull'incontro del 1 ottobre

  5 Ottobre 2021   sky tv emittenza
COMUNICATO SKY ITALIA Lo scorso 1° ottobre 2021 si è svolto il primo incontro di verifica così come previsto dall‘accordo Nazionale del 14 luglio relativo al piano di trasformazione. La Delegazione Sindacale composta dalle Segreterie Nazionali, Territoriali SLC/FIS...

Call center ITA/Alitalia: il ministero del Lavoro dia risposte chiare

  27 Settembre 2021   call center tlc almaviva
Vertenza Call Center Alitalia/ITA: blocco ferroviario stazione di Palermo. Riccardo Saccone, Segretario nazionale SLC CGIL: “L’incontro odierno fissato al Ministero del Lavoro deve dare risposte chiare per i 621 lavoratori coinvolti da questo paradossale cambio di ap...

Call center INPS: lavoratori uniti nella lotta per la clausola sociale

  27 Settembre 2021   call center tlc
Dai dati che stanno pervenendo dai primi turni si profila una partecipazione massiccia delle lavoratrici e dei lavoratori del call center INPS in appalto allo sciopero indetto da SLC CGIL, FISTEL CISL, UILCOM UIL - così dichiara Riccardo Saccone, Segretario Nazionale...