Il 14° Congresso della Confederazione europea dei sindacati si è tenuto a Vienna dal 21 al 24 maggio 2019. Al Congresso hanno partecipato circa 600 delegati nominati dalle organizzazioni sindacali dei Paesi di tutta Europea, affiliate alla CES.
Per la prima volta, sono state applicate nella composizione delle delegazioni le nuove regole per il rispetto dell’equilibrio di genere decise alla conferenza di metà mandato di Roma nel 2017. Per via delle modifiche statutarie, il Congresso ha visto una composizione della platea fatta del 48,5% di donne e 7 delegazioni hanno visto il diritto di voto ridotto di uno per non avere rispettato la regola di genere nella composizione delle delegazioni.
Al congresso ha partecipato una delegazione della CGIL composta da 16 delegate/i, 5 supplenti e 6 osservatori. Oltre al Segretario generale, hanno fatto parte della delegazione componenti della segreteria nazionale confederale, dell’Area politiche europee e internazionali, delle categorie e dei territori, nel rispetto dell’equilibrio di genere e dei pluralismi.
Il congresso è stato aperto da una cerimonia inaugurale che ha visto la partecipazione del presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker, del direttore generale di Business Europe e di altre istituzioni europee. Tra le presenze di rilievo nei quattro giorni del congresso vanno segnalate quelle del Presidente della repubblica dell'Austria Alexander Van der Bellen e del premio Nobel per l'economia Joseph Stiglitz.


Il dibattito è stato organizzato attorno ai 6 capitoli del programma di azione della Ces per il prossimo quadriennio:
1. Costruire la democrazia e un futuro migliore per i lavoratori
2. Definire un nuovo modello economico e progressista fondato su un’economia più giusta e una governance sociale
3. Lottare per salari più alti, contrattazione collettiva più forte e diritti esigibili per tutti
4. Lottare per la transizione giusta, una digitalizzazione più equa, una politica industriale più forte e l’eguaglianza di genere
5. Rilanciare il modello sociale europeo e definire il lavoro del futuro attraverso un efficace Pilastro europeo dei diritti sociali
6. Migrazioni e un’agenda globale che si basi su solidarietà, eguaglianza ed inclusione


Durante i dibattiti sono intervenuti per la CGIL il segretario generale Maurizio Landini, Susanna Camusso, Fausto Durante, Cristian Ferrari, Gianna Fracassi, Francesca Re David, Walter Schiavella.
L'intervento di Maurizio Landini può essere ascoltato scaricando il file del dibattito "Chapter 1 Building democracy and a better future of Europe for working people" a questo link: https://www.conference-streaming.at/etuc2019/downloads/

Il Congresso ha approvato:
- tutti gli emendamenti allo statuto della CES;
- il Manifesto
- il documento sul Futuro della CES
- il Programma di azioni per il prossimo mandato


L’emendamento statutario presentato dalla FERPA per l’ottenimento del diritto di voto nel Comitato esecutivo e nel Congresso è stato rigettato per mancato ottenimento dei 2/3 necessari (pur ottenendo il 58% dei voti a favore).
Il Congresso ha anche approvato delle mozioni d’urgenza su:
- Implementazione tramite direttiva dell’accordo su consultazione e informazione dei dipendenti della amministrazioni centrali;
- Brexit;
- Libertà per i sindacalisti iraniani incarcerati (su proposta della Cgil, poi sottoscritta anche da Cisl e Uil, oltre che dai sindacati di Germania, Spagna, San Marino).
Il Congresso ha eletto il gruppo di direzione della CES per il prossimo quadriennio. Luca Visentini è stato rieletto alla carica di segretario generale; i due vicesegretari generali sono Esther Lynch (ITUC, Irlanda) e Per Hillmersson (TCO, Svezia); fanno parte della segreteria Liina Carr (EAKL, Estonia), Isabelle Schömann (DGB, Germania), Ludovic Voet (CSC, Belgio). Alla carica di presidente è stato eletto Laurent Berger (CFDT, Francia), mentre i quattro vicepresidenti sono Bente Sorgenfrey /FH, Danimarca), Pepe Alvarez (UGT, Spagna), Josef Stredula (CMKOS, Repubblica Ceca), Miranda Ulens (FGTB, Belgio). 


Tutta la documentazione approvata dal Congresso è disponibile in inglese a questo link: https://www.etuc.org/en/european-trade-union-confederation-14th-congress-etuc19
Scarica il briefing per i delegati al congresso con parte della documentazione in italiano: Briefing congresso ces 2019

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

UNI Global Union, Philip Jennings: “dobbiamo trarre insegnamento dall’elezione di Donald Trump”

  10 Novembre 2016
Così il Segretario Generale dell'UNI Global Union, Philip Jennings, ha commentato il risultato scaturito dalle urne per l’elezione del 45° presidente degli Stati Uniti. I segni premonitori erano presenti da tempo. Un'economia che vede una crescita del PIL dell'1%, i...

UNI Europa Graphical and Packing: solidarietà ai colleghi italiani e austriaci impegnati per il rinnovo dei contratti collettivi del settore Grafico Industriale

  27 Ottobre 2016
La conferenza sulla contrattazione collettiva del settore grafico industriale (UNI Europa Graphical), che si è svolta a Berlino il 21 ottobre u.s., con le Organizzazioni Sindacali grafiche provenienti da 15 diversi Paesi, esprime profonda preoccupazione per la situaz...

Dublino, UNI Post e logistica: Slc Cgil presente alla Conferenza mondiale "Delivering The Future"

  14 Ottobre 2016
Dublino è la sede per la conferenza mondiale UNI Post e la logistica che si celebra il 13 e 14 ottobre 2016. Oltre 250 leader postali e del mondo della logistica sono impegnati in un appassionato dibattito sul futuro dei servizi postali in un mondo digitale. Anche...

Progetto “Creative Skills Europe”: anche SLC CGIL ha portato il proprio contributo

  30 Settembre 2016
Il Consiglio europeo per le competenze, l’occupazione e la formazione nei settori dell’audiovisivo e dello spettacolo dal vivo ha pubblicato nel mese di giugno il documento conclusivo, ora disponibile anche in italiano, scaturito dal progetto “Creative Skills Europe” ...

TV e media on line: valutazioni sulle proposte della Commissione Europea

  24 Giugno 2016
La Commissione europea ha proposto un aggiornamento della normativa che disciplina il settore audiovisivo al fine di stabilire norme più eque per tutti gli operatori, promuovere i film europei, tutelare i minori e contrastare l’incitamento all'odio, in particolare co...

I sindacati europei chiedono assistenza e diritti per i rifugiati

  16 Giugno 2016
Il 15 Giugno si è riunito a Roma il Movimento Sindacale Europeo, guidato dalla CES, per discutere del drammatico tema dei rifugiati e promuovere azioni per l’assistenza, il riconoscimento dei diritti e l’integrazione. L’UNHCR ci dice che nel solo 2016 sono 208.150 i...