8 produzione culturale elab180x180PRODUZIONE CULTURALE

Oggi le Organizzazioni Sindacali hanno sottoscritto con SIAE un accordo che riapre le trattative per il rinnovo del CCNL e, nel frattempo, ripristina le disposizioni del contratto scaduto per i dipendenti." Lo annuncia una nota unitaria delle sigle sindacali   SLC CGIL, FISTEL CISL, UILPA, UGL COMUNICAZIONI, CONFSAL, CADA CISAL.  

"E' stato superato, così, l’ordine di servizio del 27 settembre con cui la dirigenza Siae disponeva che, dal 1 ottobre 2019, i rapporti di lavoro con i propri dipendenti erano disciplinati dalle sole leggi e il codice civile. Di contro le OO.SS hanno ritirato lo stato di agitazione."

L’accordo è stato firmato in mattinata, durante un incontro tra le organizzazioni sindacali e la dirigenza Siae. Tutte le assemblee dei lavoratori, tenutesi oggi in diverse città, hanno accolto con favore l’intesa raggiunta. Ora riparte il confronto per il rinnovo del CCNL.  

"I sindacati si augurano che con l’intesa di oggi sia definitivamente superata la fase di stallo che ha caratterizzato le ultime settimane e che finalmente si apra un confronto aperto e leale - prosegue la nota. La SIAE, Ente Pubblico Economico su base associativa, è una collecting che ha di fronte la sfida, e quindi le grandi incognite, che l’Europa ha imposto con il processo di liberalizzazione del diritto d’autore a cui ha dato il via."   

"Le Organizzazioni Sindacali hanno sempre sostenuto il ruolo della Siae in questo mercato che si è parzialmente aperto. Eppure, le distanze con la dirigenza Siae rispetto al rinnovo del contratto sono ancora ampie, su troppe materie."

"I lavoratori della SIAE hanno dato prova di  grande maturità, gestendo una fase esplosiva e di grande indignazione: ci aspettiamo che questa loro risposta composta e compatta sia la premessa per una trattativa basta sul dialogo e sul riconoscimento del loro valore - concludono i sindacati.

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Spettacolo, in arrivo altri 90mln di euro di ristori ai lavoratori

Accogliamo con soddisfazione la firma del decreto che destina ulteriori 90 milioni di euro a ristoro dei redditi delle lavoratrici e dei lavoratori dello spettacolo, annunciata dal Ministro della Cultura, Dario Franceschini. “Un risultato importante – commenta Sabina...

24 Ottobre Giornata dello Spettacolo

Il 24 ottobre si terrà la prima Giornata Nazionale dello Spettacolo. Le scriventi OOSS ritengono sia un segnale importante di valorizzazione per un settore che è stato duramente colpito dalla pandemia e che fatica a risollevarsi. Il provvedimento è stato giustame...

Spettacolo, SLC CGIL allarga la partecipazione con un nuovo modello organizzativo

L’area Produzione culturale della SLC CGIL ufficializza il nuovo modello organizzativo volto a raggiungere i mondi dello spettacolo non ancora formalmente regolamentati, quelli per lo più ascrivibili al lavoro non dipendente e “non stanziale” che si espleta in divers...

Cineaudiovisivo: i tamponi siano gratuiti per tutte le figure professionali

    Roma, 30 settembre 2021 Spett.le MINISTERO DELLA CULTURA Direzione Generale Cinema e audiovisivo Dr. Nicola Borrelli Direttore Generale Piazza Santa Croce in Gerusalemme, 9/a - Roma PEC: mbac-dca@mailcert.beniculturali.it Oggetto: interpello del...

Cineaudiovisivo: il verbale d'incontro tra sindacati e associazioni datoriali

Verbale d’incontro ANICA, APA, APE e SLC CGIL, FISTEL CISL, UILCOM UIL In data 28 settembre 2021 si sono riunite le associazioni datoriali del settore cine audiovisivo, Anica, Apa, Ape e le OOSS di settore Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, con all’ordine del gio...

Bene la capienza delle sale cinematografiche all'80%, ma non basta

  30 Settembre 2021   Spettacolo cinema produzione culturale
  Apprezziamo la decisione di estendere all’80% la capienza di sicurezza anti-contagio nelle sale cinematografiche, basata sulle considerazioni espresse dal CTS. La decisione arriva in tempo perché stanno per arrivare importanti blockbusters, a partire dall’ul...